Tutela ambientale: Italia e Serbia firmano un memorandum

Con l'obiettivo di sviluppare politiche e tecnologie utili nella dimensione della salvaguardia ambientale, Italia e Serbia hanno iniziato una strada di buone pratiche comuni.

Quello della salvaguardia ambientale è un tema che può essere affrontato meglio in una dimensione sovranazionale. Per sviluppare insieme politiche e tecnologie di tutela dell'ecosistema, è stato sottoscritto a Belgrado un memorandum di intesa per la cooperazione bilaterale fra Italia e Serbia.

L'accordo è stato siglato dal nostro ministro dell'ambiente Sergio Costa e dal suo omologo serbo Goran Trivan, al termine di una due giorni nel corso della quale si è sviluppato anche un rapporto diretto tra il Parco italiano della Sila e il Parco Djerap, per preservare la biodiversità e tutelare i tesori della natura.

Italia e Serbia intendono portare avanti un impegno comune per contrastare i cambiamenti climatici, per migliorare la qualità dell'aria e per rafforzare la tutela delle riserve naturali. I due ministri, affrontando queste tematiche, hanno sottolineato la necessità di agire in una cornice europea per raggiungere risultati più efficaci.

Costa saluta con soddisfazione il memorandum: "Si formalizza oggi un percorso che unisce Italia e Serbia nel segno della tutela ambientale, dello scambio di tecnologia e di know how ma non solo. L'ambiente è una porta di ingresso per un dialogo che guarda al complessivo percorso politico che tocca l'Europa e i Balcani nel complesso".

Fonte | Ministero dell'Ambiente

  • shares
  • Mail