Volkswagen investe sulla mobilità sostenibile

Gli investimenti previsti e i costi di sviluppo per settori futuri come l'ibridazione, la mobilità elettrica e la digitalizzazione ammonteranno a circa 60 miliardi di euro per Volkswagen tra il 2020 e il 2024.

Il Gruppo Volkswagen continua a investire fortemente nel suo futuro. Nell'ambito del Planning Round 68 è stato elaborato il piano di investimenti per il periodo 2020-2024, approvato ieri dal consiglio di vigilanza.

Il colosso tedesco prevede di spendere circa 60 miliardi di euro nelle future aree di ibridazione, mobilità elettrica e digitalizzazione nei prossimi cinque anni. Rispetto alla precedente pianificazione si registra un aumento dell'impegno di circa 10 punti percentuali. Il Gruppo Volkswagen intende investire circa 33 miliardi di euro di tale cifra nella sola mobilità elettrica.

Queste le parole dell'amministratore delegato Herbert Diess: "Aumenteremo di nuovo il ritmo nei prossimi anni con i nostri investimenti. L'ibridazione, l'elettrificazione e la digitalizzazione della nostra flotta stanno diventando un'area di interesse sempre più importante. Tendiamo a trarre vantaggio dalle economie di scala e a raggiungere le massime sinergie. Alla luce del peggioramento della situazione economica, stiamo anche lavorando per aumentare la nostra produttività, la nostra efficienza e la nostra base dei costi, in modo da garantire il raggiungimento dei nostri obiettivi".

Durante il Planning Round 68 è stato modificato anche il piano a lungo termine per i prossimi 10 anni. Nel corso del 2029, il Gruppo prevede di avere sul mercato fino a 75 modelli completamente elettrici insieme a circa 60 veicoli ibridi. I primi saranno basati sulla Modular Electric Drive Matrix (MEB); la maggior parte degli altri saranno basati sulla piattaforma ad alte prestazioni (DPI).

Si prevede la realizzazione di veicoli elettrici anche fuori dalla Germania, negli stabilimenti dell'azienda a Mlada Boleslav, Chattanooga, Foshan e Anting, che si aggiungeranno a quelli sbocciati in terra tedesca a Zwickau, Emden, Hannover, Zuffenhausen e Dresda.

  • shares
  • Mail