Mercato dell'auto 2019: la geografia delle alimentazioni in Italia

Scopri come è andato il mercato automobilistico dello scorso anno in Italia, con riferimento alle diverse tipologie di alimentazione.

Auto elettriche, a Torino 10 nuove colonnine di ricarica evway

Il 2019 si è chiuso con numeri in crescita per le auto a benzina e per quelle alimentate in modo alternativo. Lo scorso anno, in Italia, sono state vendute 853.691 macchine a benzina, con una crescita nei volumi del 25,8%: ciò si traduce in una quota di mercato del 44,3%.

Le vetture a GPL hanno raggiunto le 136.841 unità, con un incremento del 9,1% e un livello di penetrazione del 7,1%.

Significativo balzo in avanti per le auto ibride, passate a 116.327 esemplari, con una crescita del 33,4% e una quota di mercato del 6%. Vistoso il progresso per le auto elettriche, le cui vendite sono aumentate del 110,8%, ma i volumi e il livello di penetrazione restano bassi, con 10.566 unità vendute e una quota di appena 0,5 punti.

La clientela che opta per l'elettrificato preferisce ancora la praticità e la funzionalità delle ibride, il cui uso suscita meno patemi d'animo. Netto calo per le vetture diesel, che perdono per strada il 22,2% ma si attestano ancora su volumi di straordinaria importanza, con 853.691 auto consegnate e una quota di mercato del 40% (ma nel 2018 si era al 51,5%).

Rispetto al mese di dicembre del 2018, quello appena andato in archivio segna un boom del gas naturale, con un +140,6%. Poi gli incrementi più sostanziosi fra le auto alimentate in modo alternativo sono per l'elettrico (+122,1%), l'ibrido (+70,1%) e il GPL (+22,8%).

Fonte | Affaritaliani

  • shares
  • Mail