Tafferugli contro MUOS a Niscemi e Crocetta annuncia:"I lavori sono sospesi"

Rosario Crocetta presidente della Ragione Sicilia lo ha annunciato attraverso un comunicato stampa pubblicato sulla sua pagina FB, i lavori del MUOS sono sospesi:

I siciliani sappiano che il governo siciliano non farà alcuno sconto sulla salute dei cittadini e, nel giro di qualche giorno, il provvedimento di sospensione dei lavori e della messa in mora dell'esercizio dell' impianto Muos sarà emanato, per cui a nulla servono forzature di stampo autoritario per imporre alla Sicilia strumenti che potrebbero essere collocati in aree più idonee, dove non ci siano rischi per la salute dei cittadini.

La decisione arriva a meno di 24 ore delle cariche delle forze dell'ordine contro i manifestanti che in maniera pacifica nella notte tra il 10 e l'11 gennaio presidiavano a Niscemi, come altri giorni, contro il passaggio delle gru usate per montaggio delle antenne MUOS.

I mezzi sono arrivati a Niscemi scortati da agenti in tenuta anti sommossa, circa un centinaio e da una decina di mezzi blindati. L'operazione era stata preventivamente annunciata al governatore Crocetta dal ministro Cancellieri che ha poi commentato così le manifestazioni che hanno accolto le forze dell'ordine:

Non sono accettabili comportamenti che impediscano l’attuazione delle esigenze di difesa nazionale e la libera circolazione connessa a tali esigenze, tutelate dalla Costituzione.

Come ha denunciato Rino Strano, medico e membro regionale del Wwf Italia npnché esponente dei Comitati No Muos:

Siamo condannati a morte da queste antenne che stanno già procurando, leucemie, casi di cancro, malformazioni e noi non possiamo dire nulla perché ci sono accordi segreti tra Usa e Italia, assurdo! Ed io non parlo del MUOS, perché è ancora un fantasma. Parlo delle 41 antenne NRTF N8 che, da vent’anni, stanno distruggendo la nostra terra e la nostra gente. Ho presentato un documento che è stato subito allegato agli atti: un “Registro-Tumori”, redatto dalla provincia di Caltanissetta, riguardante un periodo che va dal 2004 al 2008 e dalla quale si evince un aumento considerevole dei casi di morte per tumore fra gli abitanti della zona di Niscemi. Ho trovato anche un militare americano che ha lavorato per 4 mesi sotto le “antenne della morte”, ammalatosi di Leucemia, il militare, ha riferito che molti suoi colleghi si sono ammalati di leucemia, molti fra loro sono già morti, altri ancora, presentano i sintomi di un possibile tumore alla tiroide. Ho consegnato una relazione medica contenente la cartella clinica del militare consistente in 324 pagine, la mia relazione medica ed un dvd riportante la registrazione dell’intervista rilasciata dal militare.

Via | Blog Sicilia

, Linksicilia

Foto |Movimento NOMUOS su Fb, centrimetri

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: