Seguici su

Clima

Crisi economica e cambiamenti climatici nel Rapporto rischio globale del World Economic Forum

Il World economic forum quest’anno si interroga sui cambiamenti climatici e sulle risposte globali da dare in nome della resilienza dinamica.

Economie fragili e eventi climatici estremi, ecco il cocktail che lo scorso anno ha innalzato il livello di rischio globale creando condizioni mondiali sempre più pericolose. Questa almeno è la visione del rapporto del World Economic Forum che sarà discusso durante le giornate dal 23 al 27 gennaio 2013 a Davos in Svizzera.

Come risponderemo a livello globale a questi elementi di criticità? Sapremo adattarcie e come si dice tecnicamente, mostreremo resilienza?

Il grido unanime dagli industriali agli scienziati è uno: la classe politica mondiale non affronta i problemi fondamentali ma tenta solo pallide soluzioni, come nel caso del fiscal cliff o del sostegno all’euro, che non sono affatto sufficienti per reagire alla crisi globale che è sopratutto una crisi ambientale.

Il rapporto in 80 pagine analizza i 50 rischi più imponenti per i prossimi 10 anni e che saranno analizzati uno per uno da oltre 1000 esperti a Davos. Le preoccupazioni per le emissioni di gas serra si sono decisamente rinforzate nel corso degli ultimi mesi, tanto che la voce è al terzo posto della classifica dei rischi mondiali principali, tanto quanto l’adattamento ai cambiamenti climatici è considerato il principale rischio del rischio ambientale.

L’uragano Sandy che ha provocato il caso alla fine di ottobre del 2012 è stato interpretato come un segnale da molti. Ma certamente non può essere il caso isolato poiché nel 2012 la siccità negli Stati Uniti non ha dato tregua così come la perdita record di ghiaccio al Polo Nord.

Il clima estremo è ancora in atto con il caldo record di queste settimane in Australia e le insolite nevicate in Giordania.

Ha detto John Drzik direttore esecutivo di Oliver Wyman compagnia assicurativa di Marsh & McLennan:

Due tempeste, ambientale e economica sono sul cammino della collisione. Se non attiveremo le risorse necessarie per limitare la crescita dei fenomeni climatici gravi la prosperità globale per le generazioni future potrebbe essere minacciata.

Il tema dell summit di quest’anno è “dinamismo resiliente” per evidenziare il bisogno delle imprese e dei governi di uno sviluppo di strategie che possano rispondere a tali rischi.

Via | Actualités news environement
Foto | Getty Images

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa