La grande nevicata arriva in Italia, chiuse le scuole a Genova e Pistoia e stop ai Tir

Sono 11 le regioni che saranno coinvolte domani e per 24 ore da quella che è stata già definita la Grande nevicata e che imbiancherà la Penisola da Nord al Centro. Ieri e oggi a vedere i candidi fiocchi di neve le Regioni del Sud su cui ha abbondantemente nevicato. Neve finanche a Capri. Il Viminale nelle 11 regioni coinvolte ha disposto il fermo dei Tir dalle 22 di oggi. Chiudono domani le scuole a Genova, Savona, La Spezia e Pistoia e Livorno.

Scrive la Protezione civile nel Bollettino ufficiale:

L’avviso prevede, dalle prime ore di domani, lunedì 11 febbraio, nevicate, a quote di pianura, con apporti al suolo da moderati a elevati, inizialmente su Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, in rapida estensione su Lombardia, Toscana ed Emilia-Romagna e successivamente sul Veneto, Friuli Venezia Giulia e provincia autonoma di Trento. Dalla mattina di domani, inoltre, sono previste nevicate, inizialmente al di sopra dei 200-400 metri, su Lazio, Umbria, Abruzzo e Molise, con quota neve in rialzo al di sopra degli 800-1000 metri nel pomeriggio e successivo abbassamento fino ai 600-800 metri dalle prime ore di martedì 12 febbraio, con apporti al suolo moderati alle quote più alte, deboli altrove. Sulle zone interessate dalle nevicate, particolarmente quelle del Nord Italia, interverrà inoltre, specie nelle ore notturne sia fra lunedì e martedì che fra martedì e mercoledì, il rischio di estese gelate, con conseguente formazione di lastre di ghiaccio al suolo.



Il Viminale con la Protezione Civile continua a inviare bollettini meteo e di allerta per scongiurare il traffico sulle strade. Per domani il Piano neve organizzato dalla Protezione civile prevede che anche i treni subiscano dei tagli. Le raccomandazioni sono rivolte anche agli automobilisti invitati a mettersi su strada solo se strettamente necessario.

Foto | Mattinale su Fb

  • shares
  • Mail