Terra dei fuochi

La Terra dei fuochi è quel territorio, compreso tra la provincia di Napoli e la provincia di Caserta, interessato da continui roghi tossici appiccati alle discariche abusive che proliferano in tutto il territorio: i rifiuti, urbani e speciali, bruciati nell'area del casertano e nella zona settentrionale della provincia di Napoli sono la principale fonte di inquinamento della zona, tra le aree più compromesse d'Italia sotto il profilo ambientale.

Vari comitati di cittadini, formatisi nel corso del tempo, da anni denunciano i roghi tossici che continuamente vengono appiccati da diversi anni: dai pneumatici usurati all'olio esausto, dall’eternit al piombo fino all'abbigliamento e alla mobilia, ma anche veleni industriali di ogni sorta, che dopo l'incenerimento avvelenano il territorio e diventano parte del passato. Come risulta da numerosi studi epidemiologici ufficiali e autonomi l'area del napoletano-casertano è impregnata di diossina ed altre sostanze velenose, la cui presenza massiccia è censita fin dalla fine degli anni '90.

Come denunciato da numerosi comitati dei cittadini siamo ad un punto di non ritorno, anche perchè non esiste un piano bonifiche per arginare il fenomeno, in crescita esponenziale. A nulla valgono le decine di inchieste giornalistiche, le denunce della Commissione Parlamentare per gli illeciti connessi al ciclo dei rifiuti, gli esposti delle associazioni di cittadini, i morti che ogni giorno vengono salutati dai loro cari nei cimiteri di questa terra avvelenata. Il territorio delle province di Napoli e Caserta è oggi totalmente compromesso: il tasso di mortalità tumorale è il più alto del continente, le continue emergenze rifiuti hanno solo aggravato lo stato di inquinamento e di illegalità in cui versa il territorio. Da un lato c'è lo Stato, che non riesce a fronteggiare l'emergenza inquinamento e a trovare una soluzione definitiva per i continui roghi tossici, e dall'altro la criminalità organizzata, che imperterrita continua con lo sversamento e la bruciatura di rifiuti pericolosi su tutto il territorio.

Io non mi arrendo, la fiction con Beppe Fiorello sulla Terra dei Fuochi

Beppe Fiorello interpreta Marco Giordano, personaggio ispirato da Roberto Mancini, il poliziotto che per primo indagò... Continua...

Ecoballe in Campania, esposto dei Radicali per danno erariale

I Radicali presentano un esposto per danno erariale per le ecoballe stoccate in Campania. Continua...

Terra dei Fuochi, scoperta discarica interrata: è la più grande d'Europa

Il Corpo Forestale dello Stato rinviene quella che potrebbe essere la discarica abusiva più grande d'Europa: 2 milioni... Continua...

Terra dei Fuochi, la polemica sui suoli contaminati e le contestazioni dei ricercatori Pandora

Terra dei Fuochi, ancora polemiche sui dati relativi ai terreni inquinati. Continua...

Terra dei fuochi: anche l'aria inquinata è uno stile di vita errato

Le dichiarazioni di Gigi D'Alessio al concerto di Capodanno a Napoli scatenano le polemiche poiché nega la Terra dei... Continua...

Amianto, scoperte due discariche abusive in Alto Adige e Campania

A Bolzano e Giugliano scoperti due smaltimenti abusivi in prossimità, rispettivamente, di un frutteto e di una scuola Continua...

Terra dei Fuochi, Mantovani (ISS) e Lorenzin contestati a Napoli al forum Greenaccord

Contestata il ministro Lorenzin dalla Colazione stop Biocidio per le sue affermazioni sulle cause della mortalità per... Continua...

Terra dei Fuochi: senza don Maurizio Patriciello chi l'avrebbe conosciuta?

Le parole di don Maurizio Patriciello ai giornalisti sulla Terra dei Fuochi Continua...

Terra dei fuochi: mortalità elevata, ma poi l'ISS ridimensiona

Aumentano i casi di cancro nei 55 comuni della Terra dei fuochi e a Taranto ma si cercano ancora le causalità Continua...

Cinemambiente 2014: criminalità e ambiente, due documentari contro le ecomafie

Nella manifestazione torinese due documentari che puntano il dito contro le conseguenze ecologiche dei business della... Continua...