Xylella, il Tar del Lazio sospende il piano Silletti

Accolto il ricorso presentato da alcuni olivicoltori pugliesi.

Xylella sospeso il Piano Silletti

Il Tar del Lazio, accogliendo il ricorso di un gruppo di ventisei vivaisti salentini, ha sospeso il piano anti-xylella disposto dal commissario delegato Giuseppe Silletti e che prevede la distruzione anche delle piante non malate che si trovano intorno ai focolai.

La decisione è stata presa ieri al termine di una lunga camera di consiglio presieduta da Giulia Ferrari con l'estensore consigliere Rosa Perna e il consigliere Ivo Correale ed è stata resa pubblica oggi.

Secondo i giudici, le preoccupazioni dei vivaisti meritano un "favorevole apprezzamento in punto di gravità e irreparabilità del pregiudizio", inoltre il Tar ha fissato la trattazione della causa nel merito il prossimo 16 dicembre.

Sulla decisione dei giudici amministrativi ha pesato anche il fatto che l'Unione Europea ha adottato un nuovo testo di Decisione di esecuzione sulla stessa questione lo scorso 28 aprile e tale testo di fatto supera il Piano Silletti. Perciò il Tar ha tenuto conto di "un imminente mutamento delle disposizioni di riferimento".

Giuseppe Silletti, interpellato da Adnkronos, si è limitato a dire:

"Non so nulla, finché non ho le carte davanti non posso commentare. Noi stiamo agendo nell'alveo delle leggi. La normativa europea non è ancora in vigore, nel momento in cui lo sarà verrà adeguata la normativa nazionale"

Il commissario delegato, che è Comandante del Corpo Forestale della Regione Puglia, ha anche spiegato che gli interventi finora messi in atto contro il batterio stanno dando buoni risultati, perché, dopo che è stato arato circa l'80% dei terreni interessati per il contenimento dell'avanzata della xylella, dai risultati del monitoraggio (avviato, ma non ancora concluso) è emerso che il 90% dei vettori portatori del batterio è stato abbattuto.

Intanto oggi si è risolto rapidamente il caso di presunta xylella su un albero di ulivo in Liguria, proveniente dalla Toscana: i laboratori di Bari che hanno eseguito il test sull'albero hanno detto che l'esito è negativo e dunque si tratta di un caso di xylella.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail