La Guida Blu 2015 di Legambiente: qual è il mare più bello d'Italia?

Il primo posto a Castiglione della Pescaia, in Toscana. Ma la Sardegna rimane sempre la regione top.

guida blu 2015 mare più bello d'italia

La regione che, in generale, può vantare il mare più bello d'Italia si conferma, come sempre, essere la Sardegna. Ma ai primi tre posti della Guida Blu 2015 di Legambiente e del Touring Club ci sono tre località marine che sarde non sono. Il primo posto va infatti a Castiglione della Pescaia (Grosseto), il secondo a San Vito Lo Capo (Trapani) e il terzo a Pollica (Salerno).

Dunque, Toscana, Sicilia e Campania conquistano il podio di questo 2015. In totale sono però 16 le località marine che possono fregiarsi delle cinque vele, il massimo riconoscimento della Guida Blu. Di queste 16, ben 4 si trovano in Sardegna, tre in Puglia (tra cui Polignano a Mare, ma non più Ostuni, per la decisione di costruire un insediamento turistico in una zona pregiata); altre regioni che possono vantare cinque vele sono Liguria, Basilicata e Calabria.

Al quarto posto troviamo una località sarda, Posada (Nu), che ha fatto della mobilità sostenibile e dell’impegno per la riforestazione la sua carta vincente, mentre al quinto troviamo la ligure Vernazza (Sp), famosa per gli scorci sul mare, visibili dai vicoli e dai sentieri che caratterizzano il borgo recentemente recuperato. Al sesto troviamo la prima delle 5 vele pugliesi, Otranto (Le), in buona posizione anche per i risultati ottenuti anche in tema di mobilità dolce e razionalizzazione dei consumi.

Seguono in classifica altre nove 5 vele: Domus de Maria (Ca), Capalbio (Gr), Melendugno (Le), Baunei (Og), Maratea (Pz), Bosa (Nu), Polignano a Mare (Ba), Roccella Jonica (Rc), Camerota (Sa). A queste si aggiunge Santa Marina Salina (Me), l'unica delle piccole isole italiane ad aver raggiunto l'ambito traguardo.

  • shares
  • +1
  • Mail