I termostati intelligenti Nest faranno risparmiare energia a 1 milione di famiglie

Google annuncia l'iniziativa Nest Power Project: 1 milione di termostati Nest installati nelle case delle famiglie a basso reddito in USA.



Le bollette del riscaldamento mettono in seria difficoltà le famiglie a basso reddito in tutto il mondo. Negli Stati Uniti è nata una iniziativa per aiutare quest famiglie a risparmiare sul riscaldamento: è il Nest Power Project di Google, che prevede l'installazione di un milione di cronotermostati intelligenti Nest nelle case di altrettante famiglie americane.

Il progetto si svilupperà nei prossimi 5 anni e prevede la collaborazione di diversi fornitori di energia statunitensi e di alcune associazioni no profit. Le famiglie con difficoltà economiche causate anche dalle bollette energetiche negli USA sono circa 35 milioni.

Alla base del progetto c'è un problema di fondo: chi ha un reddito basso molto spesso vive in case con scarse prestazioni energetiche e impianti di riscaldamento poco o nulla evoluti, con consumi superiori. Un vero e proprio paradosso: chi è più povero deve spendere di più per il riscaldamento domestico.


Mentre le famiglie benestanti americane stanno per entrare nell'epoca delle smart home avvantaggiandosi della domotica per risparmiare energia e denaro, quindi, quelle indigenti sono destinate a sprecare e pagare di più. Il progetto di Google Nest mira proprio a ricucire questo gap, seppur per una fetta limitata del totale delle famiglie bisognose americane.

Nella pratica il progetto Nest si compone di due azioni concrete: la prima è un prezzo scontato per i termostati destinati a questo milione di case, la seconda prevede che il 10% del ricavato dalla vendita dei cronotermostati intelligenti nelle due settimane dal 16 al 30 aprile sia devoluto alle associazioni no profit aderenti al progetto.

  • shares
  • Mail