Scooter elettrici: Kymco presenta Ionex Commercial per le consegne green

Kymco presenta una piattaforma integrata per lo scooter sharing elettrico e le consegne green basata su tre modelli di motorini ecologici.



Ogni giorno nel mondo circa 5 milioni di scooter si muovono nelle nostre città per scopi commerciali. Nella maggior parte dei casi fanno consegne: dal porta pizza alla vecchia posta ordinaria. Kymco, per questo, ha presentato la versione commerciale del suo scooter elettrico Ionex.

Si tratta di una soluzione utile per le consegne dell'ultimo miglio: quel tratto di strada tra la centrale logistica (o il piccolo negozio) e il cliente. Un ultimo miglio che in futuro sarà sempre più interdetto ai mezzi a motore termico, per limitare lo smog e l'inquinamento atmosferico.

Ionex Commercial è in realtà una piattaforma integrata per la mobilità sostenibile basata non su un solo modello ma su tre scooter elettrici: Like EV, Carry EV e Tube EV.

Il Like EV è progettato per i servizi di scooter sharing elettrico, che possono essere gestiti da operatori pubblici o privati. Sono tarati per lunghe percorrenze e i clienti possono localizzarli con la classica app e la geolocalizzazione.

Il Carry EV è più specifico per le consegne: in pratica è la versione elettrica del Carry a motore termico, dotato di portapacchi anteriore e posteriore.

Il Tube EV è dotato di uno spazio di carico posteriore ancora più ampio ed è pensato per aziende di logistica come Deliveroo, un servizio di food a domicilio che porta cibo a domicilio dal ristorante fino a casa tua.


Tutti e tre gli scooter condividono una caratteristica che, secondo Kymco, farà di Ionex Commercial la soluzione ideale per aziende di logistica, commercianti piccoli e grandi e persino enti pubblici: la batteria intercambiabile, già vista nello scooter Kymco Ionex per i privati.

La batteria intercambiabile permette di ignorare l'ancora grave carenza di infrastrutture di ricarica su suolo pubblico, colonnine ma non solo, e di mettere in strada questi motorini elettrici un po' ovunque.

Gli accumulatori estraibili dello Ionex, infatti, pesano solo 5 kg e garantiscono circa 40 km di percorrenza. In ogni Ionex ce ne sono due, per un totale di 80 km, alle quali si aggiunge una "core battery" da altri 40 km che però è fissa e non estraibile.


Ciò vuol dire che con 15 kg di batterie si possono percorrere 120 km massimi, ma si ha una grande flessibilità di scelta per la ricarica: se ne può lasciare una o entrambe in negozio, ufficio, garage o a casa a ricaricare e si hanno comunque 40 km di autonomia utilizzabili per lavorare.

Le stesse batterie possono essere scambiate anche in apposite stazioni di ricarica, dove si posa la batteria scarica e se ne prende una carica. Una soluzione molto simile a quella già adottata a Taiwan da Gogoro.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail