Mobilità sostenibile: yacht Tankoa S502 Elettra in allestimento

Ha preso avvio il conto alla rovescia verso il varo del nuovo yacht Tankoa S502 Elettra, che porta in mare la mobilità sostenibile.

Il tema della mobilità sostenibile è stato messo in primo piano dai progettisti dello yacht Tankoa S502 Elettra, un modello ibrido di 50 metri, il cui varo tecnico avverrà secondo i tempi previsti presso il cantiere di Genova.

Dopo l'allestimento finale e i test in banchina, questo panfilo sarà sottoposto a un fitto programma di collaudi in mare. Poi la consegna al fortunato armatore europeo, che potrà giovarsi delle sue doti già a partire dalla prossima stagione estiva.

I lavori di costruzione sono in linea con la tabella di marcia, senza slittamenti o revisioni della tempistica. In attesa della presentazione in pubblico, facciamo un breve ripasso delle caratteristiche del modello.

Lo yacht Tankoa S502 è motorizzato con una coppia di MTU 8V4000M54 (895 kW), abbinati a due propulsori elettrici (300 kW) guidati da una coppia di generatori da 250 kW a velocità variabile. Questi ultimi cercano di dare una parziale risposta al bisogno di mobilità sostenile. Varie le opzioni operativa fra cui scegliere.

In modalità DEM (Diesel Electric mode) i motori elettrici sono alimentati da due generatori a velocità variabile e permettono di raggiungere una velocità di 10,5 nodi e un'autonomia massima di 4900 miglia nautiche. La modalità DEM assicura un notevole risparmio di carburante e una riduzione dei livelli di rumorosità.

In modalità Ibrida, uno dei due motori principali fornisce la potenza elettrica necessaria per alimentare il secondo cuore elettrico per la propulsione e i servizi di bordo. A 12 nodi, lo yacht avrà un'autonomia di crociera di circa 4.000 miglia nautiche. In questa modalità i due generatori diesel sono semplicemente spenti durante la navigazione.

In modalità Tradizionale, lo yacht può navigare a 16,5 nodi utilizzando entrambi i motori diesel principali per la propulsione e un generatore diesel per i servizi di bordo. In questo caso, i generatori a velocità variabile regolano autonomamente la loro velocità di rotazione in base alla carica richiesta.

In modalità Full-Speed, con entrambi i motori principali e i generatori in funzione per alimentare i due motori elettrici e i servizi di bordo, lo yacht raggiungerà una velocità massima di oltre 18 nodi.

  • shares
  • Mail