Come costruire una trappola per topi vivi, ecologica e fatta in casa

Come costruire in casa trappole per topi per non ferire o causare dolore agli animali. Ecco le idee del designer spagnolo Roger Arquer

bicchiere caduto e topo intrappolato!L'idea di questa trappola per topi che non causa dolore al topo e' del designer spagnolo Roger Arquer.

Le trappole per topi di Arquer sono state studiate per essere realizzate con oggetti di uso comune. Assemblarle e' facilissimo e i singoli componenti possono poi essere riutilizzati (se non vi schifa troppo l'idea che dentro ci sia stato un topo).

La trappola illustrata in figura funziona in questo modo: il topo, attratto dall'esca, entra sotto il bicchiere, rosicchia il grissino e, così facendo, sposta la molla che teneva il bicchiere sollevato e ci finisce sotto. La presenza della molla permette un minimo ricambio d'aria, il topo non rischia quindi di soffocare.

Nella seconda trappola si mette l'esca dentro una bottiglia a collo largo e si infila una spirale decrescente nel collo. Il topolino riesce a entrare allargando la spirale. Le spire sono sufficientemente ampie per permettere al topo di entrare, dall'esterno, ma non lo sono altrettanto dal lato interno.

La terza trappola usa una lampadina, inizialmente tenuta a terra da un piccolo peso. Entrando il peso del topo consente alla lampadina di assumere la posizione verticale, catturando l'ospite.

L'ultima trappola consiste nel permettere l'ingresso del topo nel bicchiere con una scaletta, non riutilizzabile dall'interno.

Via | Dezeen

modi fai da te per catturare un topo senza fargli male

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 166 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO