Contro le punture di zanzara il cerotto che ci rende invisibili per 48 ore

Tra i rimedi innovativi contro le punture di zanzare ecco arrivare il cerotto che ci rende invisibili alle loro attenzioni

Secondo la società californiana ieCrowd la soluzione contro le punture di zanzara è Kite Patch, un cerotto che ci rende invisibili alle loro attenzioni per 48 ore. Il cerotto utilizza composti non tossici che inficiano la capacità delle zanzare di trovare persone attraverso le emissioni di CO2, secondo quanto riferito dalla campagna per il fundrising pubblicizzata su Indiegogo, per cui sono a disposizione quote per inviare in Uganda le patch.

La tecnologia è stata sviluppata da Olfactor Laboratories e dalll'Università della California a Riverside, con il sostegno della Bill e Melinda Gates Foundation e il National Institutes of Health.

Quindi dopo aver scoperto come le zanzare selezionano le loro vittime, aver usato gli ultrasuoni per allontanarle, provato il braccialetto repellente per zanzare, i pipistrelli che mangiano zanzare, più una decina di altri rimedi antizanzare, ecco che la soluzione la troviamo nel cerotto che nasce come risposta alle epidemia di malaria in Africa dove nel 2010 sono morte 660 mila persone per ave contratto l'infezione. In Uganda peraltro si svolgerà la prova sul campo per testare l'efficacia di 20 mila cerotti su larga scala essendo uno dei paesi più colpiti dalla malaria. Il cerotto agendo sulle emissioni di anidride carbonica delle vittime risulta funzionare per diverse specie di zanzare che in totale nel sono oltre 2000.

La tecnologia messa a punto per il Kite Patch blocca la capacità delle zanzare di rilevare l'anidride carbonica emessa dagli esseri viventi e dunque il cerotto si può usare anche per i nostri animali domestici. Il cerotto può essere applicato sulla pelle, sui vestiti, sui passeggini, insomma ovunque sia necessaria l'azione di allontanamento delle zanzare.

Via | Slate, CNet
Foto | Kite Patch su Fb

  • shares
  • Mail