Tempesta solare: a partire da mezzogiorno problemi a Gps e linee elettriche

La macchia solare osservata l'altroieri e le conseguenze per i terrestri.

Tempesta solare in arrivo sulla terra, in seguito al brillamento, alla macchia solare che il satellite SOHO della NASA ha osservato l'altroieri. La macchia solare è infatti comparsa sul Sole il 7 gennaio alle 18.30 (ora italiana), emettendo un getto proprio in direzione del nostro pianeta.

Gli effetti di questo grande brillamento, che ha già fatto rimandare di un giorno il lancio del razzo Antares della NASA, si faranno sentire sulla terra a partire dalle 12 di oggi, giovedì 9 gennaio. La macchia, chiamata Ar1944 e larga oltre 200mila chilometri ha fatto esplodere un brillamento di classe X, ovvero il grado massimo raggiungibile su una scala di cinque classi.

Ma quali saranno le conseguenze della tempesta solare per noi terrestri? Ci saranno aurore boreali spettacolari e tempeste magnetiche, ma si parla anche di probabili problemi alle linee elettriche e soprattutto ai sistemi gps, a causa dei malfunzionamenti dei satelliti in orbita. Se quindi in queste ore non riuscite a utilizzare il vostro navigatore satellitare, la colpa potrebbe essere niente meno che della tempesta solare in corso e che sta raggiungendo la terra.

Problemi anche per alcune linee aeree che seguono la tratta polare. I voli sono stati deviati a latitudini inferiori per evitare che le strumentazioni elettriche degli aeroplani subissero danni ma anche per far sì che i passeggeri non andassero incontro a massicce dosi di radiazioni. Comunque contrattempi da poco, rispetto alle voci più allarmistiche, secondo cui potrebbe verificarsi anche un black out mondiale.

  • shares
  • Mail