Seguici su

Clima

Il lato positivo delle tempeste: più energia eolica

Le tempeste Xaver e Dirk hanno causato molti danni a dicembre nel nord Europa, ma i forti venti hanno anche prodotto una straordinaria quantità di energia rinnovabile in Germania

Non tutti i mali vengono per nuocere: durante lo scorso mese di dicembre la Germania è stata colpita da due tempeste di eccezionale intensità: Xaver (dal 4 al 7) e Dirk (dal 22 al 25) che hanno però dato un’enorme contributo alla produzione di energia eolica.

Xaver ha allagato Amburgo con 6 metri dacqua, senza però provocare vittime in Germania. Nello stesso tempo, i suoi venti a oltre 150 km all’ora hanno assicurato per ben due giorni una quota di produzione eolica superiore al 25% del fabbisogno, con punte del 40%.

Durante il ciclone natalizio Dirk la produzione è stata ancora più alta con tre giorni quasi sempre al di sopra del 35% della domanda. Durante l’anno l’eolico copre in media il 10% dei consumi.

Nessuno naturalmente si augura l’arrivo delle tempeste, ma è interessante osservare che l’energia eolica può funzionare, e al meglio, proprio nei momenti di crisi. Nel nord Europa esiste anche una sorta di complementarità tra produzione solare ed eolico, visto che i forti venti invernali compensano la minore insolazione:

  • estate: eolico 7,4 – FV 13,5  – totale 20,9 TWh
  • inverno: eolico 15,6 – FV 1,8 – totale 17,4 TWh

In questo modo, le oscillazione annue nella produzione congiunta da sole e vento si riducono nettamente rispetto alle produzione separate.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa