Sono 2 le scosse di terremoto in Cilento 3.7 MI avvertite anche a Salerno: la zona già in crisi a causa di maltempo e frane

Due scosse di terremoto entrambe magnitudo 3.7 sono state avvertita in Cilento alle ore 20,35 e alle ore 23,44

cilento

Sono due le scosse di terremoto che hanno avuto per epicentro una ampia zona del Cilento e entrambe di magnitudo 3.7. Si sono verificate entrambe il 22 gennaio, la prima alle 20,35 e la seconda alle 23,44. Entrambe le scosse sono avvenute nel distretto sismico del Cilento nei comuni di Albanella, Altavilla Silentina, Capaccio, Cicerale, Giungano, Roccadaspide e Trentinara. Ma la scossa è stata avvertita chiaramente anche a Salerno e nei comuni di Agropoli, Aquara, Bellosguardo, Castelvicita, Castel San Lorenzo, Controne, Eboli, Felitto, Gioi, Laureana Cilento, Lustra, Magliano Vetere, Monteforte Cilento, Ogliastro Cilento, Omigliano, Orria, Ottati, Perito, Postiglione, Prignano Cilento, Rurino, Serre, Sessa Cilento, Stio e Torchiara. Per ora non si registrano danni a cose o persone come ha avuto modo di dichiarare l'assessore della Regione Campania Edoardo Cosenza sta seguendo presso la Sala operativa i primi riscontri:

I primi dati mostrerebbero che si tratta di un terremoto abbastanza superficiale, avvenuto a 6.3 chilometri di profondità, con epicentro nell'area di Capaccio, Albanella, Trentinara,Giungano Roccadaspide.

La scossa avviene all'indomani dell'esondazione del fiume Sele che ha rotto gli argini a causa delle piogge torrenziali delle ultime 72 ore, con l'unica giornata di tregua oggi. Numerose frane e strade interrotte hanno colpito proprio i comuni che sono oggetto della scossa di terremoto di questa sera. Critica la situazione di alcune strade del Cilento e del Vallo di Diano che sono state chiuse a causa delle esondazioni o per frane. Chiuse la SP 295 e 330 a causa dell'esondazione del fiume Tanagro e la SP 334 e 317 che collegano Altavilla a Albanella per l'esondazione del fiume Calore e proprio due dei comuni epicentro della scossa di terremoto di questa sera.

Nell'altro comune epicentro della scossa ossia Roccadaspide risulta chiusa la A14 per cui era stato chiesto un intervento urgente a causa del dissesto idrogeologico dovuto alle piogge. Ha aggiunto l'assessore Cosenza:

Seguiamo con particolare attenzione la criticità delle strade della provincia di Salerno, poiché i collegamenti in alcune zone già risultano compromessi.

  • shares
  • Mail