A Mosca compaiono tre soli nel cielo: si chiama parelii

Effetto ottico di rara bellezza sui cieli russi: si chiama parelii e ha lasciato tutti a bocca aperta

Qualche giorno fa i residenti della capitale russa Mosca sono rimasti letteralmente a bocca aperta nell'osservare un fenomeno di rara bellezza: al tramonto del 20 gennaio scorso infatti, erano circa le 16:40, sono comparsi ben tre soli nei cieli russi, sbalordendo tutti.

Il video che vi proponiamo è stato girato proprio il 20 gennaio in un quartiere a Sud-Ovest di Mosca e mostra benissimo la meraviglia in cui devono essersi trovati i moscoviti: si tratta tuttavia di un fenomeno ottico noto con il nome di parelii (dal greco "parà", vicino ed "elios", sole, in inglese viene chiamato "Sun Dog"), che si presenta esattamente come nelle immagini.

Si tratta di due macchie luminose poste, alla stessa altezza, a destra e a sinistra del sole: i parelii si generano quando la luce solare attraversa un sottile strato di ghiaccio (che spesso si associa con cirri e nubi alte); questo effetto ottico si verifica solo quando i cristalli di ghiaccio di forma esagonale sono orientati su un piano orizzontale, cioè con la faccia piatta parallela al suolo, e proprio per questo si mantengono visibili finché il Sole si mantiene fino un angolo di 45 gradi sopra l’orizzonte (oltre questa angolazione non è più possibile osservare questo fenomeno di luce rifratta); si possono inoltre presentare con varie colorazioni: all'interno con leggere sfumature rosate mentre all'esterno domina un colore tendente al blu.

L'effetto "tre soli" è fantastico ed ha lasciato a bocca aperta chi ha avuto la fortuna di osservarlo (e noi, che abbiamo il privilegio di vederlo in video): il video sta letteralmente spopolando sul web in Russia, al pari del meteorite caduto sugli Urali circa un anno fa.

  • shares
  • Mail