Cinemambiente 2014: i vincitori

Il grande favorito Virunga di Orlando von Eisiendel si aggiudica il premio del Concorso Documentari Internazionali

La diciassettesima edizione del festival Cinemabiente si è conclusa ieri sera al Cinema Massimo di Torino, con uno dei tanti sold out di questa sei giorni che il direttore Gaetano Capizzi non ha esitato a definire come "la più bella edizione di sempre". Il premio principale, quello del Concorso Internazionale Documentari è andato a Virunga di Orlando von Einsiedel, il film che lo scorso 31 maggio aveva aperto la manifestazione. Come ricordato dalla madrina della serata Filippa Lagerback tutti i giurati – cosa davvero rara – si sono trovati d’accordo nell’indicare il documentario sul parco nazionale congolese come vincitore.

Per gli alti valori etici, estetici ed emozionali nel raccontare in un modo intimo ed empatico avidità e crudeltà contrapposti a gentilezza e amore per la vita. Un film che entra nel conflitto internazionale fra denaro, politica e ambiente e spinge lo spettatore ad agire,

è stata la motivazione con la quale è stato conferito il premio al regista che ha ringraziato spettatori, organizzatori e giurati via Skype.

Una menzione è andata anche a My Name is Salt di Farida Pach. Questa la motivazione:

un documentario puro e girato meravigliosamente che porta lo spettatore in un tempo e in uno spazio altro, permettendogli di immedesimarsi, soffrire ed essere fiero insieme ai personaggi, imparando da loro come estrarre il sale più bianco della Terra.

Il premio al miglior documentario italiano è andato a Capo e Croce. Le ragioni dei pastori, quello One Hour a Footprints of War, mentre il premio La casa di domani è andato a Project Wild Thing.

Numeri confortanti per la manifestazione che ha proiettato 92 film e in sei giorni ha richiamato 25mila spettatori, davvero niente male per una manifestazione dedicata ai documentari.

Cinemabiente 2014: i premi

CONCORSO INTERNAZIONALE DOCUMENTARI

Virunga di Orlando von Einsiedel

Menzione Speciale IREN a:

My name is salt di Farida Pach

PREMIO CONSULTA PROVINCIALE DEGLI STUDENTI DI TORINO

Virunga di Orlando von Einsiedel

CONCORSO DOCUMENTARI ITALIANI

Capo e Croce – le ragioni dei pastori di Marco Antonio Pani e Paolo Carboni

MENZIONE SPECIALE LEGAMBIENTE

Çapulcu – Voices from Gezi di Benedetta Argentieri, Claudio Casazza, Carlo Prevosti, Duccio Servi, Stefano Zoja

PREMIO SPECIALE GUIDO BOCCACCINI

The Stone River di Giovanni Donfrancesco

CONCORSO INTERNAZIONALE DOCUMENTARI ONE HOUR

Footprints of War di Max M. Mönch

PREMIO SPECIALE SUB-TI

Endless Road di Huaqing Jin

PREMIO SPECIALE “LA CASA DI DOMANI”

Project Wild Thing di David Bond

Menzione Speciale a:

Microtopia di Jesper Wachtmeister

virunga 1

Foto | Virunga

  • shares
  • Mail