Seguici su

Cronaca ambientale

Trasbordo armi chimiche siriane: le operazioni si sono concluse senza incidenti

All’alba di oggi la nave Ark Futura è arrivata a Gioia Tauro.

Aggiornamento ore 21:30Ahmet Uzumcu, direttore generale dell’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche, ha dichiarato, attraverso una nota ufficiale, che il trasbordo di agenti chimici siriani dalla nave danese Ark Futura a quella americana Cape Ray avvenuta oggi nel porto di Gioia Tauro si è concluso senza incidenti e ha ringraziato l’Italia per aver offerto il proto calabrese. Uzumcu ha elogiato tutto lo staff che è stato impegnato nell’operazione.
Il ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti ha detto che il trasbordo presentava importanti aspetti legati alla salvaguardia ambientale, ma sono stati affrontati con la massima professionalità.

Aggiornamento ore 12:41 – Il ministro dell’Ambiente Gianluca Galletti ha detto che Gioia Tauro è stata la scelta giusta per l’operazione di trasbordo delle armi chimiche siriane e oggi se ne è avuta la conferma. il ministro ha elogiato la “professionalità e la tecnologia avanzata in cui l’Italia è all’avanguardia”.
Mentre Galletti parlava con i giornalisti, però, andava avanti la protesta del Comitato di quartiere Fiume e della Pro Loco di Gioia Tauro che denunciano lo scempio ambientale della zona al grido di “Politici dove siete?”, slogan scelto per la loro manifestazione.

Le armi chimiche siriane sono arrivate a Gioia Tauro

Oggi, mercoledì 2 luglio 2014, come annunciato pochi giorni fa dal ministro degli Esteri Federica Mogherini, al porto di Gioia Tauro è arrivata la nave Ark Futura con il carico di armi chimiche siriane.

La nave danese è giunta all’alba, intorno alle 4 del mattino, e dalle 8 sono iniziate le operazioni di trasbordo dei container all’interno dei quali si trovano le armi chimiche che saranno ora spostate sulla nave americana Cape Ray che si occuperà poi di smaltire in veleni in alto mare (qui tutti i dettagli su come si smantellano le armi chimiche).

La Ark Futura è arrivata scortata da un elicottero e da altre navi e il suo ingresso nel porto calabrese è avvenuto tra misure di sicurezza straordinarie: la zona portuale è circondata da un centinaio di uomini della fora dell’ordine che devono impedire ogni altro accesso e anche lo spazio aereo e di navigazione nell’area antistante al porto sono vietati a qualsiasi altro mezzo. C’è un elicottero che sorvola costantemente la zona.

La Cape Ray è arrivata ieri e oggi sarà caricata con le circa 600 tonnellate di agenti chimici trasportati dalla nave danese (in totale sono 800 tonnellate). I container in tutto sono 78, tre di iprite e 75 di precursori del sarin.
Il trasbordo è cominciato qualche ora dopo l’arrivo della Ark Futura perché prima è stato necessario l’ok del team dell’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche. Al porto di Gioia Tauro ci sono sei ispettori, quattro di loro, alla fine del trasbordo, saliranno sulla Cape Ray per assistere al processo di neutralizzazione degli agenti chimici e vi resteranno dunque per tutto il tempo necessario per concludere questa delicata operazione.

Ci vuole circa un’ora di tempo per spostare cinque container. Su questa pagina di Ecoblog vi terremo aggiornati durante la giornata su quanto sta succedendo a Gioia Tauro. Le operazioni, salvo imprevisti tecnici, dovrebbero durare meno di 24 ore in totale.

[blogo-gallery id=”157300″ photo=”1-19″ layout=”slider”]

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa