Inquinamento, a Roma tornano le domeniche a piedi

Deciso in Campidoglio il calendario dei blocchi per l’autunno e inverno 2014-2015

Tornano le domeniche a piedi: Roma riproporrà il blocco della circolazione finalizzato a evitare i picchi di inquinamento domenica 16 novembre e ripeterà l’iniziativa il 28 dicembre, il 22 febbraio e il 15 marzo 2015

Secondo quanto deciso oggi in Campidoglio, le quattro giornate di stop riguarderanno la Fascia verde, una zona più estesa dell’anello ferroviario comprendente l’area raggiunta dalle due linee della metropolitana. Due le fasce orarie del blocco, inframmezzate da una pausa pranzo: la prima dalle 7.30 alle 12.30, la seconda dalle 16.30 alle 20.30.

La misura è stata presa dopo avere valutato i valori delle concentrazioni inquinanti PM10 e NO2 che risultano elevate, in particolar modo queste ultime che risultano essere molto al di sopra dei valori limite fissati dalle normative.

Polveri sottili e diossido di azoto, dunque, obbligheranno i romani a scoprire la mobilità sostenibile: più che un reale impatto sull’abbassamento delle polveri, infatti, queste iniziative hanno lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza, cercando di far capire come vi siano altre modalità di spostamento.

Durante i quattro appuntamenti di autunno e inverno, saranno previsti incentivi per chi utilizzerà i servizi di bike e car sharing, per chi visiterà i musei civici e il bioparco e saranno inoltri previsti mercatini dei produttori agricoli a chilometro zero. Le quattro domeniche sono state individuate cercando di evitare la concomitanza con grandi eventi in programma nella capitale.

Come negli anni passati saranno previste deroghe per i veicoli non inquinanti, mezzi elettrici e ibridi, a metano e a gpl, gli autoveicoli a benzina e diesel euro 5, i ciclomotori a 2 ruote con motore 4 tempi euro 2, i motocicli a 4 tempi euro 3.

roma

Via | Repubblica

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail