Seguici su

Animali

Botti di Capodanno, appello della LAV: Sindaci vietate i petardi

I botti di Capodanno sono pericolosi per gli animali e le persone e la LAV invita tutti i Sindaci d’Italia a presentare ordinanze che vietino l’uso dei petardi

La LAV lancia un appello a tutti i Sindaci d’Italia affinché presentino un’ordinanza che vieti l’uso dei petardi, botti e fuochi pirotecnici su tutto il territorio comunale perché i festeggiament spesso sfociano in tragedia sia per le persone sia per gli animali. Spiega la LAV:

Tale divieto è un atto di responsabilità, utile sia per tutelare l’incolumità pubblica, sia per evitare le conseguenze negative a carico degli animali domestici e della fauna selvatica.

Non dimentichiamo che a soffrire per i botti, oltre agli animali domestici, è anche la fauna selvatica che vive spesso proprio a ridosso delle grandi città. Infatti i botti scatenano il panico negli animali che terrorizzati perdono l’orientamento e cercano la fuga e provocando incidenti. Il perché accada tutto ciò è spiegato dal fatto che gli animali hanno l’udito più sviluppato rispetto agli esseri umani e dunque i rumori molto forti producono in loro il panico con conseguenze spesso tragiche.

La mezzanotte del 31 dicembre, dunque, per tutti gli animali si trasforma in un inferno, ma a risentirne particolarmente sono sopratutto per gli uccelli che abitano nelle città poiché questi rumori improvvisi e forti causano paura e fuga che a causa del buoi della notte produce scontri in volo o contro case, lampioni o auto.

La LAV ci consiglia in pratica come proteggere gli animali dai botti di Capodanno:

  1. Non lasciare che i cani affrontino in solitudine le loro paure e togliete ogni oggetto sbattendo al quale potrebbero procurarsi ferite;
  2. Evita di lasciarli all’aperto: la paura fa compiere loro gesti imprevedibili, il primo è la fuga;
  3. Non tenerli legati alla catena perché potrebbero strangolarsi;
  4. Non lasciarli sul balcone perché potrebbero gettarsi e vuoto;
  5. Dotali di tutti gli elementi identificativi possibili;
  6. Se si nascondono in un luogo della casa, lasciali lì, considerano sicuro il loro rifugio;
  7. Cerca di minimizzare l’effetto dei botti tenendo accese radio o TV;
  8. Presta attenzione anche agli animali eventualmente in gabbia: non tenerli sui balconi;
  9. Nei casi di animali anziani, cardiopatici e/o particolarmente sensibili allo stress dei rumori rivolgiti con anticipo al tuo veterinario di fiducia;
  10. Se l’animale scompare: presenta subito una denuncia di smarrimento alla Polizia Municipale o al Servizio Veterinario della ASL e tappezza la zona di locandine con la sua descrizione completata da una foto e da un tuo numero di telefono. Contatta giornali e radio locali e chiedi loro di diffondere il tuo appello. Informa del suo smarrimento le associazioni animaliste e zoofile, recati personalmente nei canili anche delle aree limitrofe per verificarne l’eventuale presenza; chiama gli studi veterinari e il Servizio Veterinario ASL per verificare che non sia stato rinvenuto ferito.
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa