Spinebike: come funziona il bike-sharing privato

Spinebike è un nuovo sistema virtuoso che trasforma la bici elettrica in un bike-sharing privato integrato ad un sistema di ricompensa.

Spinebike

Spinebike trasforma una bici elettrica in un bike-sharing privato integrato ad un sistema di ricompensa che converte ogni chilometro in benefici economici per chi pedala. Sharing mobility e reward sono gli ingredienti su cui punta il nuovo brand italiano di bici elettriche. In questo post vi abbiamo spiegato le caratteristiche salienti del servizio. Ora l'azienda ha svelato l'intero progetto. La filosofia di base è la seguente: quando non si utilizza la propria e-bike, perché non farla utilizzare ad altri, ottenendo un beneficio socio-economico e ambientale? L'utente può decidere liberamente di condividere la propria ebike SPINE con gli altri membri della community (amici, familiari, colleghi o conoscenti) semplicemente autorizzando il richiedente ad accedere e sbloccare lo smartlock con un codice di autenticazione mediante l'app Spinecoin.

Spinebike offre anche un sistema di ricompensa dei propri spostamenti urbani a chi contribuisce a diffondere la cultura della sostenibilità: il sistema, infatti, riconosce un valore ad ogni chilometro percorso creando una nuova moneta virtuale, denominata SpineCoin (SC$). Chiunque utilizzi una bici Spine può connettere la propria ebike, tramite Bluetooth, all'app e iniziare ad accumulare SC$ per ogni chilometro pedalato. L’utente potrà utilizzare gli SC$ presso i brand e gli store dei partners aderenti al network commerciale, visualizzabili nella sezione dedicata dell’app.

L’adesione al network rappresenta per i partners una nuova modalità di engagement del consumatore: "Il rapporto di conversione che Spinebike ha fissato è di 0,50 €/km - precisa l’Amministratore Delegato Pietro Valaguzza - . Ogni sponsor aderente al nostro network è libero di offrire il rapporto di conversione che ritiene più opportuno. Il nostro brand offre gratuitamente i prodotti della propria linea di accessori 100 % riciclati (portatessere, portamonete, zaini, ecc)."

Al momento i modelli disponibili sono due: la Milano Zona 12 a partire da un prezzo di 1400 euro e la più performante Barcelona Eixample a un costo di 1700 euro, se ordinate on-line. Altrimenti sono disponibili finanziamenti in 24 mesi a partire da 77 euro al mese. Due flagship stores sono aperti a Milano e Barcellona ma sono previste altre due aperture in Europa entro la fine del 2017 e una rete di franchising con altri punti vendita entro la fine del 2018.

  • shares
  • Mail