Ford Motor Company pubblica il 20° rapporto sulla sostenibilità

Nel 2019 Ford Motor Company pubblica il 20° report annuale sulla sostenibilità e rende ancora più ambiziosi i suoi obiettivi green per il futuro, a 360 gradi.

Ford Motor Company vuole svolgere un ruolo di primo piano nel costruire un mondo più sostenibile. In quest'ottica vanno lette alcune iniziative messe in campo dalla casa automobilistica statunitense, che toccano il ciclo produttivo, le fonti di approvvigionamento, la mobilità elettrica e la coscienza ambientale.

L'azienda dell'Ovale Blu è stata la prima del settore, nel 1999, a muoversi in tal senso, pubblicando un Sustainability Report, che ha fatto una radiografia di scenario, spingendola verso ambiziosi traguardi per il futuro. Ora l'impegno si rinnova, perché la Terra grida la sua sofferenza.

Queste le parole di Kim Pittel (Vice President, Sustainability, Environment and Safety Engineering di Ford Motor Company): "Ci vogliamo adoperare per avere un impatto positivo sul pianeta e sulle comunità in cui viviamo e operiamo. Lavoriamo attivamente con i nostri partner e fornitori per trovare soluzioni che proteggano il nostro mondo e migliorino la vita delle persone".

Da quel lontano 1999, in cui giunse il primo rapporto, ne è passata di acqua sotto i ponti. Il costruttore statunitense si è concesso molte analisi e iniziative negli ultimi quattro lustri, per creare i presupposti di un quadro ambientale più sostenibile. Oggi siamo giunti alla pubblicazione del 20° Sustainability Report e la sfida green trova nuovo slancio verso il futuro.

Se nel rapporto iniziale Ford Motor Company si concentrava solo su alcune questioni ambientali, nel 2019 l'approccio dell'azienda verso la sostenibilità è molto più ampio, a coronamento dei continui progressi compiuti in tal senso. L'anno scorso è stato un anno fondamentale per il raggiungimento di alcuni di questi risultati. Infatti, durante il 2018 Ford:

-Ha condotto una valutazione dei propri comportamenti rispetto alle indicazioni contenute nella Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo delle Nazioni Unite
-Ha raggiunto il suo obiettivo di ridurre del 30% le emissioni di anidride carbonica generate dalle operazioni di produzione per ogni veicolo, con otto anni di anticipo sui tempi previsti
-Ha annunciato l'ambizioso obiettivo di portare a zero l'utilizzo delle risorse idriche per i processi di produzione e di utilizzare solo acqua dolce per il consumo umano


Il colosso a stelle e strisce non ha intenzione di fermarsi e di dormire sugli allori. Per prepararsi ai prossimi 20 anni, ha fissato nuovi traguardi da raggiungere, al fine di ritagliarsi un ruolo di primo piano nella salvaguardia del pianeta e delle sue risorse. I futuri obiettivi e le strategie di sostenibilità sposeranno queste linee operative:

-Guidare il progresso umano garantendo mobilità e accessibilità a tutti gli individui
-Diventare la realtà aziendale più inclusiva e diversificata a livello globale
-Approvvigionarsi responsabilmente delle materie prime utilizzate in ogni produzione a livello globale
-Utilizzare solo plastiche riciclate e rinnovabili per la produzione di tutti i veicoli a livello globale


Questa vision si tradurrà in fatti concreti grazie a un serie di iniziative:

-Ford continuerà a impegnarsi per ridurre le emissioni di CO2 in linea con l'Accordo sul clima di Parigi
-Entro il 2030, Ford eliminerà le materie plastiche monouso dalle operazioni produttive
-Entro il 2035 Ford utilizzerà il 100% di energia rinnovabile per tutti gli stabilimenti di produzione a livello globale, il che significa che l'energia arriverà da fonti a rigenerazione naturale, come l'energia idroelettrica, geotermica, eolica e solare


Nella tela prima descritta, ovviamente, si inseriscono anche le auto elettriche. La casa dell'Ovale Blu, all'inizio del 2019, si è impegnata ad offrire un'opzione elettrificata per i suoi modelli futuri. Il resto del lavoro green è affidato alle fonti alternative per l'approvvigionamento energetico dei siti produttivi.

  • shares
  • Mail