Piaggio: le Api indiane conformi alle nuove norme sulle emissioni

La gamma tre-ruote indiana di Piaggio è già in linea con la nuova normativa sulle emissioni BS VI. Il gruppo si conferma ai massimi livelli per innovazione e sensibilità ambientale.

Il Gruppo Piaggio mostra grande sensibilità verso la sostenibilità ambientale. Anche in India il celebre marchio italiano ha avviato la produzione di veicoli a tre ruote (le classiche Api) conformi alla nuova normativa locale sulle emissioni, Bharat Stage VI.

Con tale iniziativa guadagna un primato, essendo diventato il primo produttore di veicoli di questo genere ad aver aggiornato nel Paese la sua intera gamma ai nuovi standard. Per chi non lo sapesse, il Gruppo Piaggio offre nella terra dei Maharaja un'ampia scelta di mezzi dedicati all'ultimo miglio, pensati sia per il trasporto merci che per quello delle persone.

Il produttore italiano è abituato all'ingegnerizzazione di modelli attenti al contenimento delle emissioni. Con un simile approccio strategico è riuscito a rispettare in anticipo la nuova e più restrittiva normativa in India, senza avere ricadute sul piano dei volumi commerciali.

I modelli diesel presentano una centralina completamente nuova, motore 599 cc, cambio a 5 marce e una nuova frizione in alluminio. Un cuore altamente tecnologico da 230 cc a 3 valvole alimenta invece le versioni a carburanti alternativi, che dispongono di un sistema di trasmissione tra i più avanzati del settore.

Negli ultimi tempi la gamma cargo dei veicoli a tre ruote del Gruppo Piaggio destinati al mercato indiano è stata aggiornata con una cabina più grande, mentre la versione passenger è allestita con nuove porte pensate per una ancor maggiore sicurezza dei passeggeri.

  • shares
  • Mail