Energia fotovoltaica dalle piste ciclo-pedonali

Avere una superficie stradale dedicata, per muoversi a piedi o in bici, sapendo che da essa può scaturire energia alternativa, mette ancora più in pace con l'ambiente

Delle piste ciclo-pedonali dove correre, passeggiare o pedalare, producendo energia rinnovabile e valore ambientale ed economico: questo il progetto di Bys Italia - Bicy Solar Street, una start-up trentina molto dinamica.

La sua idea? Una piattaforma dove muoversi, in bici o a piedi, ricavando il necessario per l'alimentazione elettrica di alcune strutture del circondario. Si tratta di una soluzione integrata, che implementa nella pavimentazione degli impianti di produzione di energia fotovoltaica, in modo da guadagnare alimentazione green per le abitazioni (ed anche per i piccoli esercizi commerciali), in un quadro dove si unisce il piacere dell'uso di una pista ciclo-pedonale alla sua capacità di produrre "valore elettrico".

L'idea non è nuova, essendo stata sperimentata anche in altri contesti geografici, ma ora viene declinata all'italiana, nel senso migliore del termine, da una start-up di casa nostra. L'energia generata con la soluzione di Bys Italia - Bicy Solar Street verrà ceduta ai soggetti energivori adiacenti, con contratto SEU. In tal modo si unisce la mobilità sostenibile alla green energy, con ricadute positive su vari fronti.

Il progetto, ovviamente, richiede importanti risorse per essere tradotto in realtà, ecco perché è stata attivata una raccolta fondi su una Crowdfundme">piattaforma di crowdfunding.

Uno dei vantaggi di questa soluzione è la naturalezza con cui fornisce il suo duplice servizio, scrivendo le sue note su percorsi già esistenti o pianificati ed evitando di togliere aree coltivabili all'agricoltura, come accade per altri impianti di produzione energetica alternativa. Un dato racconta la bontà dell'idea anche sul fronte del bilancio energetico: un chilometro di pista è in grado di alimentare una cinquantina di appartamenti.

  • shares
  • Mail