Seguici su

Green Economy

Obama al discorso sull’Unione annuncia il raddoppio di eolico e fotovoltaico

Nel discorso sull’Unione Barack Obama rilancia il raddoppio delle rinnovabili come Eolico e fotovoltaico.

Un discorso a tutto tondo quello tenuto dal Presidente Obama oggi tenuto sull’Unione che ha rispolverato per l’occasione una famosa frase di J.F.Kennedy: “La Costituzione ci rende non rivali per il potere, ma alleati per il progresso. Questo è il mio compito”. Il succo dei provvedimenti lo trovate su Polisblog. Ciò che a noi interessa è il rilancio delle energie rinnovabili (e la lotta ai cambiamenti climatici su cui pure si è concentrato) e su cui ha puntato all’interno dei provvedimenti che andrà a adottare, Repubblicani permettendo, nei prossimi 4 anni del suo mandato.

In sostanza grazie al Fiscal Cliff sono riconosciuti gli sgravi fiscali all’industria dell’eolico e del fotovoltaico mentre restano da ridimensionare degli sgravi verso l’industria dei carburanti fossili. Barack Obama spera perciò di riuscire a rilanciare l’energia verde forte probabilmente del fatto che comunque lo shale gas o gas di scisto gli assicura quel 50% di energia prodotta in casa.

Ha detto Obama:

Produciamo più petrolio in casa che non 15 anni fa e abbiamo raddoppiato la distanza che le nostre auto percorrono con un gallone di benzina. La quantità di energia rinnovabile generata da sole e vento porterà decine di migliaia di posti di lavoro.

L’idea è anche di usare il comparto delle rinnovabili per aumentare i posti di lavoro promessi. Questa volta, però, Obama non avrà il 90 miliardi di dollari in fondi per stimolo economico che la sua amministrazione precedente ha pompato nel settore delle nergie pulite per creare posti di lavoro e progetti green. Oggi Obama parla di progetti mirati e intelligenti e ricorrerà appunto alla riforma fiscale.

Brucia evidentemente il fallimento di Solyndra l’azienda fotovoltaica sovvenzionata dallo Stato che però non ha superato la prova del mercato. Ma Obama ha anche sostenuto che gli Stati Uniti non possono restare indietro in una gara mondiale dell’energia pulita dominata da paesi come la Cina, la Corea del Sud e la Germania, che hanno pesantemente sovvenzionano le loro industrie nazionali. E ha detto Obama:

Non possiamo cedere ad altre nazioni la tecnologia che il potere nuovi posti di lavoro e nuove industrie, dobbiamo rivendicare la sua promessa.

Via | CBS, South China Morning Post
Foto | Getty Images

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa