Parlamento 2013 tanto ecologico e ambientalista che nessuno lo sa

Marina Perotta e Marco Pagani (Aka Ecoalfabeta) autori di Ecoblog.it con altri 10 colleghi tra giornalisti e blogger ambientali hanno scritto un instant book distribuito come ebook (grazie all'editore online Narcissus) con analisi sui risultati dell'ultima tornata elettorale e sulla estinzione dei Verdi come entità politica. Eppure il Parlamento italiano non è mai stato così ambientalista grazie alla presenza del Movimento 5 stelle.

E' stato più volte detto che l'attuale parlamento venuto fuori dalle Elezioni 2013 è uno dei più giovani espressi dalla nostra Repubblica. Si è anche detto che in questo Parlamento ci sono molte donne e le due recenti votazioni per l'elezione del presidente della Camera e del Senato (Laura Boldrini e Pietro Grasso) sembrano andare nella direzione di un cambio di immagine se non di gestione.

Prima di tutti questi accadimenti e all'indomani delle elezioni che segnarono l'avanzata del Movimento 5 Stelle con altri colleghi tra giornalisti e blogger esperti di questioni ambientali (tra cui Marco Pagani aka Ecoafabeta) della Rete dei giornalisti per l'ambiente, ci siamo interrogati sulla estinzione dei Verdi e sulla rinascita prepotente delle tematiche ambientali portate avanti dal Movimento 5 Stelle e dai grillini. Probabilmente un parlamento così green non l'avevamo mai avuto, neanche ai tempi d'oro dei verdi in Parlamento. Nasce così l'instant book Elezioni 2013. Sconfitto l'ambientalismo politico, quale ecologia in Parlamento. Le analisi dalla rete distribuito gratuitamente come ebook e pubblicato da Narcissus self pubblishing che ha creduto nel nostro progetto.


Vi racconto della nascita del progetto con particolare orgoglio poiché si è realizzato grazie alla completa capacità di tramutare idee e analisi in concreti atti di lettura della realtà.

Con la Rete dei giornalisti per l'ambiente abbiamo già realizzato moltissime video interviste sotto forma di hangout ai diretti protagonisti del pre elezioni e del post elezioni, in maniera trasversale e chiedendoci e chiedendo loro analisi e letture su questa particolare situazione politica.

Dunque da questi incontri e dai risultati elettorali la necessità di capire dove si stia dirigento l'ambientalismo italiano che probabilmente non è mai stato così forte come in questa legislatura.

Dunque da queste considerazioni le interviste e i progetti collaborativi e trasversali e peraltro, un doveroso ringraziamento va rivolto a Narcissus che ci ha consentito di pubblicare l'ebook velocemente e con prezzo di copertina gratuito abbracciando in pieno la necessità di portare all'esterno il progetto intonso.

  • shares
  • Mail