Seguici su

Inquinamento

Amianto: sale la protesta contro il progetto della discarica di Treviglio

L’ex cava Valiata non rispetta la distanza minima di 500 metri fra depositi di rifiuti tossici e centri abitati

Non c’è solo la Tav o, meglio, il NoTav nell’eterogeneo panorama dei Nimby italiani. Acronimo di Not in my back yard, il fenomeno del rifiuto di opere pubbliche per incompatibilità con il rispetto dell’ambiente si sta diffondendo sempre di più, grazie a cittadini informati che usano la rete per coordinare azioni di contrasto alle decisioni che una volta sarebbero piovute, insindacabili, dall’alto.

Uno dei casi più recenti è la contestazione del progetto della discarica di cemento-amianto nell’ex cava Valiata di Treviglio (Bg). A protestare non sono soltanto gli abitanti di questo comune ma anche quelli dei limitrofi Casirate e Calvenzano che vedono nella volatilità della fibra killer una possibile minaccia. Chi si occupa dello smaltimento naturalmente può dare tutte le rassicurazioni del caso sull’accuratezza nelle operazioni di trasporto e smaltimento, ma un conto è occuparsi dello smantellamento e dello stoccaggio di rifiuti tossici, un altro è non influire sull’inconscio collettivo di una comunità che ha ben presente il disastro ambientale causato, per esempio, a Casale Monferrato dove ogni anno 50 persone si ammalano di mesotelioma polmonare.

Citando la recente risoluzione del Parlamento Europeo che stabilisce la pericolosità dell’amianto e sconsiglia lo smaltimento in discarica, il Comitato contro la Discarica di Amianto a Treviglio ribadisce la propria contrarietà all’opera. Lo smaltimento in discarica viene considerato dall’UE una misura provvisoria che non fa altro che rinviare il problema, lasciandolo in eredità alle generazioni future. Secondo il Comitato, inoltre, l’ex cava di Treviglio non avrebbe i requisiti per ospitare una discarica di rifiuti pericolosi vista la distanza di 220 metri dal centro abitato (a fronte dei 500 metri di distanza minima richiesti dalla legge). Le tre amministrazioni comunali di Treviglio, Casirate e Calvenzano hanno presentato un ricorso al Tar: una corsa contro il tempo, con il rischio che il verdetto del Tar arrivi dopo l’ok della Regione Lombardia al progetto.

Via | Il Giorno

Foto © Getty Images

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa