La liberazione dell'acqua dal profitto il 25 aprile nelle piazze italiane

Dopo aver liberato l'Italia e gli italiani i neo partigiani ora passano a liberare l'acqua.

Grande mobilitazione dei comitati territoriali per l'Acqua Bene Comune oggi e domani 25 aprile che riaffermeranno con forza i risultati ottenuti al referendum del 12 e 13 giugno quando gli italiani liberarono l'acqua dal profitto.

Ricorda il Forum italiano dei movimenti per l'acqua che con i referendum è stata vinta una battaglia e non la guerra. Infatti lo scorso 28 dicembre l'AEEG, l'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha ricalcolato la tariffa per i profitti garantiti, in pratica quanto richiesto dai cittadini italiani con il referendum è stato disatteso.

Scrivono gli attivisti del Forum:

Sappiamo che questi sono giorni difficilissimi, dovuti alla situazione istituzionale ma, ancor di più, di fronte ad una crisi economica e sociale che sta facendo precipitare il Paese. Per questo ci mobilitiamo ancora un volta contro le gestioni private, la “tariffa-truffa” dell'AEEG e per l'applicazione dell'esito referendario, cercando sempre la massima cooperazione e relazione con chi si batte per la difesa dei beni comuni e le altre lotte sociali.

Sul sito del Forum tutti gli appuntamenti per regione presso cui partecipare per apporre la firma all'iniziativa di legge europea ICE e per portare a Bruxelles il numero più alto di richieste. Entro settembre il movimento vorrebbe raccogliere 2 milioni di firme.

Via Acqua bene comune
Foto | Acqua bene comune

  • shares
  • Mail