Seguici su

Clima

Uragani, gli esperti Usa: in arrivo una brutta stagione sul versante atlantico

L’agenzia Usa Noaa prevede una stagione particolarmente intensa di uragani: in arrivo fenomeni più violenti di Sandy

Vi ricordate l’uragano Sandy? Secondo l’agenzia statunitense Noaa, National Oceanic and Atmospheric Administration, fino a Sandy “abbiamo scherzato”: la stagione 2013 degli uragani, che si dovrebbe aprire i primi di giugno per concludersi il primo novembre , potrebbe essere infatti particolarmente attiva sia numericamente che intensamente.

Gli esperti americani si sono detti piuttosto certi che quest’anno di perturbazioni eccezionali ne conteranno parecchie: dalle 13 alle 20 tempeste, molte se si pensa che la media è tra le 6 e le 12 tempeste.

Ma l’allarme è anche sull’intensità delle tempeste: secondo l’agenzia americana infatti potrebbero essere tra le 7 e le 11 le tempeste che si trasformeranno in veri e propri uragani, anche più intensi e pericolosi dell’incredibile Sandy, che l’anno scorso ha letteralmente seminato distruzione fino allo stato di New York.

Categoria 3, così vengono chiamati gli uragani caratterizzati da venti oltre i 177km/h e precipitazioni eccezionali: l’America si dovrà preparare a una nuova ondata di paura. Se rapportati l’anno scorso infatti, stimano gli esperti americani, gli uragani di quest’anno saranno molto più intensi: ad esempio Sandy, che ha provocato danni per 75 miliardi di dollari lungo tutta la costa est degli Stati Uniti, quando piovve sui cieli di Atlantic City, nel New Jersey, raggiungendo la sua massima potenza, fu catalogato Categoria 2.

Ma la parte peggiore della notizia è che, come spiegato dal capo dell’agenzia Noaa Kathryn Sullivan, questi fenomeni potrebbero interessare aree solitamente non soggette ad uragani:

Con il ricordo della devastazione di Sandy fresco nelle nostre menti, e le previsioni di un’altra stagione particolarmente attiva, tutti al NOAA si impegnano a fornire le previsioni salva-vita a fronte di queste tempeste e assicurando che gli americani siano preparati e pronti prima del tempo. Così come abbiamo visto con Sandy, è importante ricordare che venti forti, piogge torrenziali, allagamenti e tornado spesso mettono a rischio aree lontane dalle coste.

Secondo gli esperti del Noaa sono tre i fattori climatici che, se coincidenti, potrebbero portare alla formazione di uragani, e per questo saranno i più monitorati: una continuazione del normale modello atmosferico che include un forte monsone dall’Africa occidentale (responsabile dell’alta attività per gli uragani atlantici), le temperature delle acque più alte rispetto la media stagionale nell’Oceano Atlantico e nel Mar dei Caraibi e El Niño.

Sul sito internet del Noaa sarà possibile vedere ogni novità, aggiornamento e monitoraggio in tempo reale dell’attività atmosferica nella stagione degli uragani.

Foto | Flickr

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa