Epidemia da febbre Dengue in America centrale trasmessa dalle zanzare

Dall'Honduras al Costa Rica si moltiplicano i casi di febbre Dengue malattia trasmessa dalle zanzare

La febbre Dengue è diventata una vera epidemia in America Centrale per cui si contano 120 mila casi e 60 morti. Le zanzare genere Aedes specie aegypti trasmettono il virus della Dengue che si distingue in 4 tipi diversi e che causa un rash simile al morbillo, febbre alta, dolore articolare e muscolare e cefalea e che in alcuni casi può evolvere in febbre emorragica.

L'Organizzazione panamericana della Salute ha annunciato una esplosione di casi e un anno epidemico particolarmente aggressivo in America centrale e la situazione rischia di aggravarsi a causa della stagione delle piogge che iniziata a giugno termina a novembre. In questo periodo si sono avute particolari piogge abbondanti e temperature molto elevate il che ha favorito la proliferazione delle zanzare.

A causa dei numerosi casi Honduras, Salvador e Costa Rica hanno già dichiarato alla fine di luglio lo stato di emergenza sanitaria. Ma resta l'Honduras il paese più colpito con 20 mila casi di contagio e 17 morti, ha richiesto l'aiuto della Croce Rossa.

Non esiste un vaccino per la Dengue come riferisce l'ISS e si guarisce completamente in due settimane. Il virs non si trasmette da persona a persona.

In Brasile hanno iniziato la sperimentazione umana di un vaccino contro la Dengue e lo studio durerà 5 anni su 300 volontari con un investimento di 100 milioni di dollari. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità ogni hanno si verificano tra i 50 milioni e i 100 milioni di casi in più di 100 paesi.

Via | Le Monde

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail