Erba del diavolo: in 3 rischiano la morte dopo aver bevuto un infuso a Treviso

A Treviso 3 ragazzi rischiano di morire dopo aver bevuto una tisana a base di erba del diavolo o stramonio, potente allucinogeno che cresce come erba spontanea nei campi

Una serata che doveva essere di sballo si è trasformata in un incubo dopo che 3 ragazzi hanno bevuto una tisana di erba del diavolo o stramonio. La pianta il cui nome è atura stramonium L. cresce spontaneamente nei campi ai margini delle strade e accanto a ruderi. Il che porta a raccoglierla facilmente completa di semi che si trovano nei baccelli.

E' una pianta tossica conosciuta da secoli e spesso chiamata anche erba del diavolo o erba delle streghe perché causa stati allucinogeni e può condurre alla morte. Causa anche tremori, tachicardia, convulsioni, perdita della vista e porta a una dimensione distorta della coscienza per cui si può rischiare o il suicidio o l'omicidio.

Questa pianta è tossica dal fusto alle foglie e le maggiori concentrazioni di alcaloidi si hanno nei semi. Molto probabilmente la tisana è stata ottenuta proprio dall'infusione dei semi il che ha reso il decotto particolarmente concentrato. Di qui l'intossicazione dei 3 ragazzi che versano in condizioni gravi all'ospedale di Treviso.

L'uso terapeutico di questa pianta è complesso e richiede grande esperienza e si ricorre alle sue potenti proprietà per curare stati d'asma. In alcuni casi oltre a essere bevuta sotto forma di tisana viene anche fumata.

Via | Il Gazzettino, Dizionario del benessere vitale
Foto | Paolo Fefe su Flickr

  • shares
  • Mail