Seguici su

Animali

Un pitone mangia un coccodrillo dopo 5 ore di battaglia. Il video

Cinque ore di battaglia sulle sponde di un lago australiano. Ecco le immagini della fotografa Tiffany Corlis

Le immagini provenienti dal Lago Moondarra del Queensland, Australia, hanno fatto il giro del mondo. Un pitone lungo 3 metri e un coccodrillo lottano sul bagnasciuga del lago. La fotografa Tiffany Corlis scatta alcune foto che mostrano la battaglia. Il serpente avvolge nella sua stretta mortale il rettile, impedendogli di muovere le zampe e di morderlo con la sua enorme bocca.

Il pitone soffoca l’avversario fino a ucciderlo, successivamente lo trascina in un luogo reputato sicuro – anche se ci sono alcuni curiosi attirati dalla scena – e inizia a inghiottirlo lentamente. Nelle immagini che mostrano il pasto del rettile si nota come l’elasticità del corpo rivesta come una guaina il coccodrillo.

Dall’inizio dello scontro al lauto pasto del serpente trascorrono cinque ore. Una battaglia per la sopravvivenza che consentirà al serpente un lungo periodo di digiuno.

Alcuni anni fa i ricercatori della Aarhus University scoprirono che un pitone di 5 kg impiega circa 132 ore (cinque giorni e mezzo) per digerire un roditore. Durante il processo di digestione, l’intestino del rettile si espande, mentre la cistifellea (il sacchetto che contiene la bile che facilita i processi digestivi) si contrae rilasciando la bile e il cuore aumenta il volume di un quarto per potenziare la circolazione sanguigna.

Un pitone può digiunare per mesi, per poi concedersi un grande pasto nel quale può mangiare l’equivalente del 50% del proprio peso corporeo. Proprio quello che è successo in Australia.

Video | Youtube

Foto © Getty Images

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa