Seguici su

Inquinamento

Uranio impoverito: le contraddizioni della “smilitarizzazione” dell’esercito Usa

I costi della decontaminazione in Iraq, 30 milioni di dollari, sono pari a quelli dell’acquisto di 2501 proiettili di nuova generazione. Alla General Dynamics l’appalto per la smilitarizzazione dei vecchi armamenti

Il 6 maggio l’esercito americano ha annunciato di essersi aggiudicato l’appalto per la smilitarizzazione e lo smaltimento di una vasta riserva di munizioni con uranio impoverito. Anche se non ne sono stati chiariti i quantitativi si pensa che vi siano numerose munizioni di calibro da 105 a 120 mm.

La General Dynamics che ha vinto l’appalto per la smilitarizzazione – un appalto da 12 milioni di dollari – è la stessa società che aveva prodotto e venduto i proiettili da 120 mm all’esercito americano. Si tratta di proiettili ampiamente esportati negli anni Novanta, naturalmente anche ad altri stati membri della Nato.

Quest’anno l’esercito americano ha in preventivo l’acquisto di 2501 M829E4 per le sue riserve di guerra. Questi proiettili, costruiti con uranio impoverito, costano 10100 dollari l’uno e la spesa complessiva stimata è di poco più di 30 milioni di dollari che è, casualmente, la stessa cifra della stima più bassa per il costo della decontaminazione dei 350 siti nei quali è stato riconosciuto l’utilizzo di uranio impoverito in Iraq. I proiettili saranno prodotti e venduti dalla Alliant Tech System.

Il destino dei penetratori all’uranio impoverito non è chiaro. Se le leghe risulteranno essere nuovamente utilizzabili, finiranno nei proiettili di nuova generazione, in caso contrario diventeranno parte della vasta riserva di rifiuti di uranio impoverito, rendendo necessario lo stoccaggio a tempo indeterminato. Altre parti dei proiettili dovranno essere smaltite come rifiuti radioattivi di basso livello.

Via | Ban Depleted Uranium

Foto © Getty Images

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa