Seguici su

Animali

Cina, mamma panda dà alla luce tre cuccioli

L’evento, senza precedenti, si è verificato nel Chimelong Safari Park di Guangzhou

Il parto trigemellare della mamma panda Juxiao, avvenuto lo scorso 29 luglio al Chimelong Safari Park di Guangzhou, rappresenta un evento eccezionale, una sorta di “miracolo”, come lo hanno definito i veterinari che hanno assistito a questo evento. Vista la bassissima natalità degli esemplari in cattività, la nascita di questi tre cuccioli rappresenta una sbalorditiva dimostrazione di come, a volte, la natura riesca a prendere in contropiede le attese degli scienziati.

Il video dello zoo mostra la madre seduta in un angolo della sua stanza, durante un parto durato quattro ore. Una volta dato alla luce il terzo cucciolo, la mamma si rilassa cadendo di lato. Dopo essere stati posti nell’incubatrice, i cuccioli sono stati dati alla madre per l’allattamento.

Un funzionario della riserva naturale di Sichuan Wolong ha affermato che i tre nati del Chimelong Safari Park di Guangzhou sono gli unici trigemelli vivi di panda conosciuti. La vera sopravvivenza, però, avverrà solamente con il superamento dei sei mesi ha aggiunto una funzionaria del centro.

Mamma Juxiao è rimasta incinta dei cuccioli quando aveva 12 anni, per opera di Linlin, un maschio di 17 anni. Nel settembre dell’anno passato i due panda furono accoppiati affinché potessero vedersi, familiarizzare e annusarsi. Al momento della nascita i cuccioli erano pesanti fra gli 83 e i 124 grammi e stavano nel palmo della mano. Un vero e proprio miracolo che gli operatori dello zoo cinese sperano abbia un happy end.

Via | El Pais

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa