Seguici su

Agricoltura

Ebola, un farmaco a base di tabacco contro l’epidemia

Il rimedio farmacologico contro il virus che si sta espandendo in Africa Occidentale si chiama ZMapp e ha già dimostrato la sua efficacia salvando due pazienti statunitensi

Oltre 1100 morti in meno di sei mesi. L’ebola continua a mietere vittime nell’Africa Occidentale, ma una soluzione potrebbe arrivare dal tabacco. Il farmaco ZMapp contro l’ebola, infatti, è prodotto con tabacco e potrebbe creare nuove opportunità per i suoi produttori dopo la crisi provocata dal taglio delle sovvenzioni e dalla campagne contro il fumo.

Il tabacco ha due grandi vantaggi per l’industria farmaceutica: 1) il suoi geni possono essere manipolati molto facilmente, 2) la sua produzione è molto alta. Il tabacco viene utilizzato abitualmente per la produzione di albumina umana ed è essenziale per il suo uso ospedaliero. Tanto in questo tipo di farmaco, come nel caso del farmaco anti-ebola si tratta di introdurre geni umani nel genoma della pianta, un tipo di coltivazione transgenica che non solleva obiezioni.

Un eventuale impiego nel contrasto alla diffusione dell’ebola potrebbe significare un cambio di segno nella politica di limitazione delle sovvenzioni messa in atto negli ultimi anni dall’Unione Europea. Lo ZMapp non è riuscito a salvare il missionario spagnolo Miguel Pajares, ma i due cooperanti americani statunitensi curati con il farmaco prima del rimpatrio stanno sopravvivendo alla malattia. Il loro recupero è iniziato un’ora dopo avere assunto il farmaco, elemento che ha convinto l’Oms ad autorizzare la somministrazione nei paesi africani interessati dall’epidemia.

Larry Zeitlin, coordinatore di un studio pubblicato su Pnas, assicura che il farmaco ottenuto dal tabacco è notevolmente superiore a quello prodotto con sistemi convenzionali come le cellule di mammifero da coltura.

Via | El Pais

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa