Seguici su

Inquinamento

Inquinamento, a Roma tornano le domeniche a piedi

Deciso in Campidoglio il calendario dei blocchi per l’autunno e inverno 2014-2015

Tornano le domeniche a piedi: Roma riproporrà il blocco della circolazione finalizzato a evitare i picchi di inquinamento domenica 16 novembre e ripeterà l’iniziativa il 28 dicembre, il 22 febbraio e il 15 marzo 2015

Secondo quanto deciso oggi in Campidoglio, le quattro giornate di stop riguarderanno la Fascia verde, una zona più estesa dell’anello ferroviario comprendente l’area raggiunta dalle due linee della metropolitana. Due le fasce orarie del blocco, inframmezzate da una pausa pranzo: la prima dalle 7.30 alle 12.30, la seconda dalle 16.30 alle 20.30.

La misura è stata presa dopo avere valutato i valori delle concentrazioni inquinanti PM10 e NO2 che risultano elevate, in particolar modo queste ultime che risultano essere molto al di sopra dei valori limite fissati dalle normative.

Polveri sottili e diossido di azoto, dunque, obbligheranno i romani a scoprire la mobilità sostenibile: più che un reale impatto sull’abbassamento delle polveri, infatti, queste iniziative hanno lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza, cercando di far capire come vi siano altre modalità di spostamento.

Durante i quattro appuntamenti di autunno e inverno, saranno previsti incentivi per chi utilizzerà i servizi di bike e car sharing, per chi visiterà i musei civici e il bioparco e saranno inoltri previsti mercatini dei produttori agricoli a chilometro zero. Le quattro domeniche sono state individuate cercando di evitare la concomitanza con grandi eventi in programma nella capitale.

Come negli anni passati saranno previste deroghe per i veicoli non inquinanti, mezzi elettrici e ibridi, a metano e a gpl, gli autoveicoli a benzina e diesel euro 5, i ciclomotori a 2 ruote con motore 4 tempi euro 2, i motocicli a 4 tempi euro 3.

Via | Repubblica

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa