Seguici su

Animali

India, soppressa la tigre che aveva ucciso una donna

Alla vigilia di Natale il felino aveva ucciso nei pressi del villaggio di Pandaravalli, nell’india del sud. Dopo quattro giorni è stata catturata e uccisa

Una tigre che era stata rilasciata circa quaranta giorni fa a Bhimgad, uno dei “santuari” della fauna selvatica indiana, è stata colpita a morte domenica dopo avere ucciso una donna. L’animale era stato rilasciato nella zona della Karnataka lo scorso 19 novembre e circa un mese dopo, alla vigilia di Natale ha ucciso una donna nel villaggio di Pandaravalli, a 186 miglia di distanza. Un grosso contingente di funzionari della guardia forestale si è concentrato nella regione per assicurare che la tigre non rappresentasse un pericolo per gli esseri umani.

Al momento della liberazione la tigre disponeva di un trasmettitore Gps al collo che è stato smarrito pochi giorni dopo, successivamente il trasmettitore radio Vhf non ha fornito i feedback sperati e così l’animale ha smesso di essere geolocalizzato.

Il 24 dicembre una donna incinta di 23 anni si è recata a un ruscelletto per prendere l’acqua ed è scomparsa. Quando i famigliari hanno trovato macchie di sangue e braccialetti rotti hanno iniziato le ricerche e a tarda notte hanno trovato la tigre accanto al cadavere della donna. Fatto fuggire l’animale hanno recuperato il corpo della ragazza.

A quel punto è stato dato l’ordine di uccidere la tigre. Circa 300 persone armate del dipartimento forestale, della polizia e alcuni paramilitari hanno iniziato a cercare l’animale. Visto che né il Gps, né il radiocollare funzionavano, quattro membri della tribù dei Soliga hanno aiutato le forze dell’ordine seguendo le tracce con il metodo “tradizionale”: impronte, graffi e altri segni. Quattro giorni dopo la tigre è stata avvistata e uccisa.

Come era accaduto in agosto per l’orsa Daniza in Trentino, anche la cattura della tigre è diventata una questione politica, ora verrà aperta un’inchiesta per capire quali responsabilità vadano attribuite alle guardie forestali che hanno rimesso in libertà l’animale.

Via | The Guardian

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa