Seguici su

Lavoro

Un Master per valorizzare le filiere agroalimentari della montagna

L’Università di Milano lancia il Master di I livello in Valorizzazione e Tutela delle filiere agroalimentari della montagna che si svolgerà a Edolo, a partire da marzo 2015

A pochi mesi da Expo 2015 che avrà al suo centro il tema del “nutrimento” del Pianeta, l’Università di Milano, presso la sede distaccata di Edolo e con la collaborazione della Fondazione Edoardo Garrone, proporrà, a partire da marzo 2015, un Master di primo livello in Valorizzazione e tutela delle filiere agroalimentari della montagna, finalizzato alla formazione di professionisti della filiera, capaci di rispondere alla crescente richiesta di figure con competenze specialistiche per la tutela, la valorizzazione e la promozione del patrimonio agroalimentare montano.

Il master si svolgerà presso la sede di Edolo, in provincia di Brescia, da anni centro di eccellenza per la ricerca sui temi della tutela e della valorizzazione delle risorse e dei territori montani oppure in modalità blended learning per chiunque voglia prendervi parte a distanza. Gli insegnamenti saranno sia di tipo teorico che applicati e spazieranno dalle innovazioni tecnologiche nei processi produttivi tradizionali alla tracciabilità, dalla legislazione alimentare all’analisi sensoriale dei prodotti, dall’impatto ambientale legato ai prodotti di origine animale (impronta ecologica) alla caratterizzazione merceologica e nutrizionale dei prodotti. Accanto alla formazione di tipo tecnico-scientifico, un’ampia sezione dei corsi sarà dedicata agli insegnamenti di tipo economico-gestionale: organizzazione di filiera, fund-raising, gestione e organizzazione aziendale, food management, marketing territoriale e comunicazione legate al mondo agro-alimentare saranno le materie approfondite grazie al contributo di esperti e a un’eterogenea panoramica di case history da parte degli operatori attivi in montagna. Nel Master saranno in programma alcuni eventi speciali di livello internazionale fra cui spiccheranno gli interventi di Oscar Farinetti (Eataly), Rosalaura Romeo (FAO), Auxtin Ortiz Etxeberria (World Rural Forum) racconteranno esperienze con cui sarà possibile confrontarsi in modo diretto.

La durata del Master è di 12 mesi con inizio a marzo 2015 e conclusione a marzo 2016. Le lezioni si terranno il venerdì e il sabato, per otto ore al giorno e con cadenza bisettimanale. Per tutti coloro che non avessero un’occupazione lavorativa è previsto uno stage di 250 ore in azienda. Al termine del Master verranno conferiti 60 CFU ed è previsto anche il riconoscimento di crediti formativi per dottori agronomi e forestali.

Il costo di iscrizione è di 2600 euro, ma sono a disposizione tre borse di studio a copertura totale della quota per gli studenti più meritevoli. La data ultima per iscriversi è il 2 febbraio 2015.

Via | Unimontagna

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa