Seguici su

Animali

Il video di Joaquin Phoenix per Peta: in Cina cani scuoiati vivi dall’industria del pellame

L’attore hollywoodiano presta il suo volto a una campagna di sensibilizzazione contro i massacri compiuti in Cina dall’industria del pellame. Le immagini sono sconsigliate a un pubblico impressionabile

Non è la prima volta che Joaquin Phoenix presta il proprio volto a campagne animaliste, lui che si è convertito al veganesimo molti anni fa. Un anno fa era “affogato” per la campagna Go Vegan di Peta e nel suo curriculum c’è la voice over del documentario antispecista Earthlings, nel quale vengono mostrate le torture subite dagli animali sia per quanto riguarda lo sfruttamento della carne che per ciò che riguarda la pelle. Proprio quest’ultima attività è alla base del video diffuso da qualche giorno sul web.

Le riprese – fortemente sconsigliate a un pubblico impressionabile – sono state effettuate in Cina, più precisamente nella regione settentrionale di Hebei. Il video mostra le brutali uccisioni dei cani e, molto spesso, questo tipo di azioni vengono compiute su cani ancora vivi.
Il pellame alimenta il mercato mondiale, in particolar modo quello del mondo anglosassone: Regno Unito, Stati Uniti e Australia.

I cani di questo video sono presi dalle strade della Cina, picchiati fino alla morte. La loro pelle trasformata in guanti, cinture e altri accessori. I cani terrorizzati sono in fila e osservano i loro compagni presi a calci e picchiati sul capo, quindi sgozzati e scuoiati vivi. Quando arriverà il loro turno la morte non sarà veloce,

spiega Joaquin Phoenix. In Cina la cattura dei cani dalle strade rappresenta un mercato fiorente. Peta si è rivolta al Ministro dell’Agricoltura cinese e a cercato di mettersi in contatto con i rappresentanti dell’industria conciaria cinese senza alcun successo. Acquisti consapevoli e un’alimentazione vegana sono le due buone pratiche suggerite da Phoenix per contrastare le crudeltà che continuano nell’assoluta indifferenza della politica cinese.

Via | Peta

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa