Seguici su

Agricoltura

Agricoltura, in Italia possibili 20mila nuovi posti di lavoro

Grazie al via libera della Commissione Europea ai piani di sviluppo rurale presentati dall’Italia ci sono nuove opportunità di occupazione

Dopo il via libera della Commissione Europea ai piani di sviluppo rurale presentati dall’Italia, nel nostro Paese servono forze nuove per sostenere l’agricoltura di prossimità. A sottolinearlo è Coldiretti che spiega come l’ok da parte di Bruxelles sia la premessa a un volano economico di quasi 21 miliardi di euro fino al 2020, per le campagne con interventi regionali a sostegno dell’ammodernamento delle imprese, delle aziende agricole di giovani che si affacciano su questo mondo e in appoggio delle filiere corte.

I primi bandi sono già partiti in Toscana con 1800 domande presentate da giovani, mentre in Emilia Romagna le domande presentate sinora sono oltre 500.

Per chi ha fra i 18 e i 40 anni gli interventi a fondo perduto possono arrivare fino a 70mila euro per l’avio dell’attività e fino al 60% degli investimenti aziendali per un contributo aggiuntivo.

Coldiretti sta sostenendo l’imprenditoria giovanile con un’apposita task force che opera a livello territoriale con attività di tutoraggio, corsi di formazione e consigli per l’accesso al credito.

Secondo un sondaggio di Coldiretti/Ixe’, nel 57% dei casi, oggi, i giovani preferirebbero gestire un agriturismo piuttosto che lavorare in una multinazionale (18%) o fare l’impiegato in banca (18%).

Gli interventi dei piani di sviluppo rurale non si limitano però solo ai giovani ma, in quelli approvati a livello regionale, ci sono ben 4.960 milioni di euro da destinare a investimenti in immobilizzazioni materiali e immateriali che contribuiranno al rilancio delle aziende agricole e forestali, favorendo un miglioramento delle prestazioni economiche, incoraggiando la ristrutturazione e l’ammodernamento delle aziende agricole nonché la diversificazione delle attività.

La ripartizione delle risorse nazionali tiene conto dei livelli di sviluppo economico regionale: circa 9 miliardi di euro saranno destinati alle 13 regioni/province autonome in obiettivo competitività (Bolzano, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Trento, Umbria, Valle d’Aosta, Veneto), circa 2 miliardi di euro alle 3 regioni in transizione (Abruzzo, Molise, Sardegna), mentre 7.4 miliardi di euro andranno alle 5 regioni in obiettivo convergenza (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia). È inoltre prevista una ulteriore quota di risorse aggiuntive per l’attuazione di programmi nazionali che con circa 2,2 miliardi di euro interverranno in ambiti strategici e comuni su tutto il territorio italiano.

Via | Coldiretti

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa