Van elettrici, Nissan Serena e-POWER sarà presentato al Tokyo Motor Show

In occasione per Tokyo Motor Show Nissan presenterà il nuovo van elettrico Serena e-Power con motore a benzina.


Van elettrici, Nissan Serena e-POWER sarà presentato al Tokyo Motor Show
Seguendo la sua roadmap Nissan Intelligent Mobility, il produttore giapponese annuncia la presentazione della versione e-Power del minivan Serena in occasione del Tokyo Motor Show, che si svolgerà dal 28 ottobre al 5 novembre.

Il sistema e-Power è stato introdotto da Nissan per la prima volta nella sua gamma a novembre 2016 in Giappone con la Note e-Power. Consiste in un piccolo motore a benzina che non muove le ruote, ma serve solo a ricaricare la batteria. In questo modo il guidatore non ha il problema di ricaricare l'accumulatore, perché il propulsore a benzina mantiene la batteria sempre carica.

In gergo tecnico i veicoli di questo tipo si chiamano EREV: Extended Range Electric Vehicle, cioè veicoli elettrici ad autonomia estesa. L'applicazione di questo sistema alla Nissan Serena e-Power permette a questo minivan di godere dei vantaggi della guida delle auto elettriche senza gli svantaggi della scarsa autonomia.

Non essendoci trasmissione, perché le ruote sono spinte solo dal motore elettrico, la marcia è più fluida e la manutenzione è minore. Anche il motore a benzina richiede meno manutenzione, perché gira a regime controllato con il solo scopo di ricaricare la batteria.
Van elettrici, Nissan Serena e-POWER sarà presentato al Tokyo Motor Show
A queste caratteristiche si aggiungono quelle già presenti in una Serena tradizionale, come l'abitacolo spazioso con buona abitabilità, a cui Nissan ha aggiunto l'ultima versione del sistema ProPILOT, la tecnologia di guida autonoma su corsia singola da attivare durante la marcia in autostrada.

Serena e-Power offre anche luci di coda a LED, cerchi in alluminio aerodinamici, sedili separati per i passeggeri della fila posteriore. Le vendite del Nissan Serena e-Power inizieranno in Giappone, a partire dalla prossima primavera.

  • shares
  • Mail