Auto elettriche: Porsche compra il 10% di Rimac

La volontà è quella di avviare una proficua collaborazione con l’azienda croata, nota ai più per la costruzione della Concept One e Concept Two.

rimac-concept-one-salone-ginevra-201704.jpg

Dalla Germania arriva una notizia molto interessante per il futuro delle auto elettriche: Porsche ha acquistato il 10% delle azioni della Rimac, casa automobilistica croata specializzata nello sviluppo di automobili elettriche ad alte prestazioni, sistemi di trasmissione e batterie per veicoli elettrici.

L'interessamento di Porsche in Rimac rientra nel più ampio percorso dell'azienda di Stoccarda di elettrificazione complessiva dell'intera gamma. Un percorso che si concretizzerà, di qui al 2022, in investimenti per 6 miliardi di euro tra modelli 100% elettrici e ibridi.

Rimac è una azienda che produce auto in piccola serie ed è focalizzata sull'alta gamma delle auto sportive. La Rimac C Two, che dovrebbe arrivare sul mercato nel 2020, farà 412 km orari e costerà circa un milione di euro con una produzione stimata di una ventina di esemplari l'anno.

Investendo nell'azienda croata Porsche inizia una collaborazione che, in un futuro sempre più elettrico, potrebbe portare a sinergie industriali e accordi sui brevetti. Come spiega Lutze Meschke, vicepresidente del consiglio esecutivo di Porsche: “Sviluppando supercar elettriche a due posti come la Concept One e la Concept Two, Rimac ha dimostrato con forza le sue credenziali nel campo della mobilità elettrica. Riteniamo che le idee e gli approcci di Rimac siano estremamente promettenti, motivo per cui speriamo di entrare in stretta collaborazione con l'azienda sotto forma di partnership di sviluppo".

Matt Rimac, CEO dell'azienda che porta il suo nome, entra ancora più nei dettagli: “Questa partnership è un importante passo per Rimac nella nostra strada per diventare un fornitore di componenti per l'industria nell'elettrificazione, nella connettività e nell'entusiasmante settore dei sistemi avanzati di assistenza alla guida".
  • shares
  • Mail