Ecologia ed ambiente, Costa: "La Cina è un partner importante"

Terminata la tre giorni in Cina, il ministro dell'ambiente in viaggio per il Giappone dove parteciperà al G20 Ambiente.

Si è chiusa la trasferta in Cina di Sergio Costa, dove il ministro dell'ambiente ha incontrato il suo omologo del governo cinese, insieme al quale ha discusso di strategie per rendere il futuro del pianeta più sostenibile. Il paese della Grande Muraglia, per le dimensioni del suo sistema produttivo e per il peso della sua economia, può giocare un ruolo di primo piano nel supporto alle iniziative di salvaguardia ambientale. I segnali sono incoraggianti, perché la volontà di occuparsi della questione, cercando di dare risposte efficaci e concrete, non sembra una chimera.

Lo si capisce anche dalle parole del ministro Costa: "La Cina è un Paese che sta provando a invertire completamente la propria rotta ambientale. Per questo è stato molto interessante confrontarmi con il loro ministro dell'ambiente. Hanno ammesso di essersi sviluppati in pochi anni in un modo esponenziale a discapito di altri fattori, a partire da quello ambientale. Adesso, la strategia è cambiare il proprio paradigma, come stiamo cercando di fare anche noi in Italia".

"Il governo cinese -prosegue Costa- ci ha assicurati che intende essere in prima linea nella lotta ai cambiamenti climatici, e questo fa ben sperare perché è importantissimo che il fronte dei paesi ambiziosi cresca e si rafforzi in vista delle sfide che tutto il pianeta ha davanti".

La parte che può recitare la Cina su questo fronte è di primario spessore, perché è un sito produttivo e di consumo di straordinario impatto a livello globale, quindi la dimensione operativa delle sue scelte ha riflessi davvero enormi, che possono fare una grande differenza. Sapere che il paese della Grande Muraglia non vuole puntare solo sulla crescita economica, ma che abbia di mira anche ambiziosi obiettivi di sostenibilità è una buona notizia per tutti gli abitanti della Terra.

Fonte | Ministero dell'Ambiente

  • shares
  • Mail