Allarme acido fluoridrico a Berlino, contaminate tre persone

La notizia che stamattina sembrava essere rientrata e anzi pronta a essere archiviata tra le "bufale" si sta rivelando drammaticamente vera anche se probabilmente solo per fortuna con conseguenze limitate.

Alle sette d stamane due operai della società dei trasporti pubblici di Berlino durante il turno di pulizia delle pensiline di attesa per autobus e tram si sono sentiti male, accusando difficoltà respiratorie. Sono stati ricoverati in ospedale e la prima diagnosi è stata inalazione di acido fluoridico. Le autorità sono intervenute a raccogliere campioni e nel pomeriggio le analisi hanno confermato la presenza dell'acido. Come riferisce Die Welt nel frattempo veniva ricoverata anche una ragazzina di 12 anni per difficoltà respiratorie e dolore a un braccio ferito a causa dell'acido. La ragazzina ha toccato una panchina contaminata.

L'acido è stato spruzzato sui vetri di 6 pensline delle fermate lungo la strada Karl-Liebknecht-Straße e fino a Alexanderplatz.

Ore 09:00 E' da stamane alle sette che è scattato l'allarme a Berlino per inquinamento di sei fermate di autobus nella Karl-Liebknecht-Straße e a Alexanderplatz a causa di un prodotto contaminante e acido non ancora identificato. Le segnalazioni sono arrivate da persone che hanno chiamato la polizia denunciando problemi alla respirazione. Per ora si sospetta che il liquido corrosivo possa essere acido fluoridico anche se non sono arrivate conferme dalle analisi già disposte.

Secondo un articolo apparso sul quotidiano "Bild" (edizione online) a Alexanderplatz sono state tolte le transenne di sicurezza mentre restano chiuse ancora le sei fernate che sono oggetto di analisi da parte degli esperti.

Il Berliner Morgenpost spiega che le fermate sono state comunque ripulite e che campioni del liquido irritante sono stati consegnati per le analisi.

Via | Focus, Crimeblog
Foto © Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail