Seguici su

Animali

Jean Paul Belmondo contro le corride

Il divo francese ha aderito alla Alliance anti-corrida che riunisce intellettuali e uomini di spettacolo contrari alla tauromachia

A quasi 80 anni (li compirà il prossimo 8 aprile) Jean Paul Belmondo continua a essere uno dei divi più amati di Francia. Anche se di film non ne gira quasi più, la sua fama è tale da amplificare ogni sua presa di posizione. Ecco allora che la sua adesione al comitato d’onore dell’Alleanza anti-corrida diventa subito notizia. Prima di lui si erano iscritti i colleghi Anouk Aimée e Jean Rochefort, il cantante Renaud e il filosofo Michel Onfray, ma il nome di Bébel basta da solo a fare notizia e a promuovere la causa del movimento contro la tauromachia.

Sapere che questo nome prestigioso sostiene la causa anti-corrida è il segno di una mobilitazione sempre maggiore contro la corrida, spettacolo di altri tempi e destinato a scomparire

ha fatto sapere Claire Starozinski, portavoce del movimento. 

Già perché nonostante l’abolizione della corrida nelle Canarie (nel 1991) e in Catalogna (a partire dal 2012), la tauromachia continua a essere praticata anche in Francia, nelle arene di  Aquitania, Midi Pyrenées, Languedoc-Roussillon, e Provenza. Le plazas de toros più famose sono quelle di Arles (una specie di mini Colosseo che in epoca romana accoglieva spettacoli di gladiatori) e di Nimes, teatro dei festejos taurinos. In tutto le località che ancora ospitano questo tipo di spettacoli sono 47, praticamente tutte nel Midi. Nel 2011 il Governo francese ha addirittura riconosciuto la corrida come “bene d’interesse culturale. Oltre che nel sud della Francia e in Spagna (escluse Catalogna e Canarie), le corride si svolgono anche in Portogallo. E in ognuno di questi Paesi non mancano le proteste dei gruppi ambientalisti.

Foto © Getty Images

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ultime novità

Animali11 anni ago

Galline ovaiole ancora in gabbia: l’Europa ci mette in mora

All'Italia con altri 19 paesi membri arriverà una bella letterina di messa in mora, ossia una consistente multa per non...

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban, qui giace il protocollo di Kyoto

COP17, una lapide per il protocollo di Kyoto?

EcoComunicazione11 anni ago

Ecogeo l’app della Regione Piemonte geolocalizza servizi per l’ambiente

Una nuova app della Regione Piemonte per iPhone permette di conoscere la localizzazione di ecocentri, punti per l'acqua pubblica, colonnine...

Clima11 anni ago

EEA, la hit delle 191 industrie che inquinano di più l’aria in Europa

L'Agenzia europea per l'Ambiente ha stilato la classifica delle 191 industrie pesanti che inquinano l'aria: tra le italiane al 18esimo...

Animali11 anni ago

Bravo Napolitano che nomina Jane Goodall Grande Ufficiale della Repubblica Italiana

la signora delle scimmie jane goodall è stata nominata grande ufficiale della repubblica italiana dal presidente giorgio napolitano

Associazioni11 anni ago

Durban, Greenpeace spedisce una cartolina a Clini dal caos climatico

Una cartolina a Clini dal caos climatico

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Politica11 anni ago

Sballati e compost-i: a Napoli testano la diminuzione degli imballaggi

riducono gli imballaggi a napoli diffondendo la lista di negozianti che vendono prodotti leggeri

Clima11 anni ago

Conferenza sul clima di Durban: si discute di Kyoto o di economia?

protocollo di kyoto e cambiamenti climatici a Durban, ma si discute anche di economia delle emissioni

Inquinamento11 anni ago

Regione Puglia: i rifiuti saranno bruciati da nuovi inceneritori

sei nuovi impianti per l'incenerimento in Puglia, la regione sembra abbandonare ogni progetto di raccolta differenziata e riciclo

Foto & video11 anni ago

Natale, luminarie a LED sugli Champs-Elysées alimentate dal fotovoltaico

Miracolo del risparmio energetico e estetico sugli Champs-Elysées a Parigi per le luminarie natalizie

Politica11 anni ago

A Bari le Cartoniadi e a Capannori la Tia personalizzata: guadagnare soldi dai rifiuti

i comuni si attrezzano per guadagnare soldi dai rifiuti, coinvolgendo i cittadini in un araccolta differenziata molto intensa