Caccia alla volpe: lettera di 25 firmatari illustri contro il provvedimento della Provincia di Siena

La notizia dell’autorizzazione, da parte della Provincia di Siena, di un provvedimento per la caccia alla volpe in tana ha suscitato parecchio clamore nell’opinione pubblica.

La redazione del programma settimanale Restiamo animali in onda sull’emittente toscana Controradio ha promosso una lettera appello contro il provvedimento che dovrebbe essere esecutivo dal 1° aprile al 31 luglio 2013. L’astrofisica Margherita Hack, la scrittrice Susanna Tamaro, la conduttrice tv (nota per il suo attivismo green) Paola Maugeri, il membro dei Pooh Red Canzian, il biologo Gianni Tamino, il filosofo Luigi Lombardi Vallauri, lo chef Simone Salvini, l’eurodeputato Andrea Zanoni sono alcuni dei 25 firmatari della lettera intitolata Fermate la caccia alla volpe in tana: è crudele e sbagliata.

Nella lettera alle motivazioni etiche si affiancano quelle civili. Viene sottolineato, per esempio, il cammino di civiltà compiuto negli ultimi anni riconoscendo gli animali come soggetti portatori di diritti. Ma nella lettera vengono contestate anche le motivazioni tecnico-scientifiche addotte per favorire la caccia in tana. Viene messo in dubbio, per esempio, che le volpi siano davvero in soprannumero e si ricorda come l’ISPRA avesse raccomandato metodi non cruenti e uno svolgimento della caccia da agosto a gennaio per non nuocere a cuccioli e madri. Ad aprile, invece, le volpi sono nel pieno dell’allattamento dei cuccioli. Inoltre si sottolinea le contraddizioni di una politica ambientale che ripopola per favorire la caccia e successivamente approva provvedimenti in contrasto con le leggi sul maltrattamento degli animali.

Secondo i firmatari, infine, “il reale obiettivo” dell’autorizzazione della caccia alla volpe in tana potrebbe essere soltanto quello di prolungare “li diletto dei cacciatori per qualche mese ancora, a spese di una specie inerme”. In Toscana, purtroppo, la caccia è uno “sport” molto popolare. Alla giunta provinciale i 25 firmatari chiedono “un geto umano e nobile”, in grado di riscuotere “pubblico apprezzamento”.

Via | Ansa

Foto © Getty Images

 

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: