Salone del Libro: le proposte editoriali sull’ambiente

Fra gli stand del Salone Internazionale del Libro molte le proposte legate all’ambiente e all’ecologia. Negli scorsi giorni Ecoblog via ha proposto alcune interessanti iniziative editoriali, eccone altre tre dalla kermesse torinese.

Add Editore

Dopo aver portato in Italia, con grande successo, Stephane Hessel, Add Editore ha il merito di far conoscere in Italia il Manifesto per la terra e per l’uomo redatto da Pierre Rabhi, “contadino poeta” e “pioniere del futuro possibile”, è stato fra i fondatori dell’agroecologia ed ha alle spalle mezzo secolo di coltivazione biologica. Oltralpe ha fondato il movimento dei Colibris, una sorta di ibrido fra decrescita e Slow Food. Questo manifesto esplora il millenario legame fra la terra e l’uomo, declinandolo al futuro. Perché non c’è futuro senza il rispetto verso ciò che ci ha portato sin qui.

Atmosphere Libri

Scrivere per Fukushima è un’opera collettiva che 16 scrittori giapponesi e 15 traduttori, grafici, editori e collaboratori di Atmosphere Libri hanno deciso di donare alle vittime dell’incidente nucleare avvenuto due anni fa in Giappone. Si tratta di racconti in cui la tragedia di Fukushima è solo accennata o centrale, ma, forse, la vera anima del libro, è lo spirito solidaristico con cui è nato. Pertanto tutti i ricavi delle vendite verranno donati alla Croce Rossa.

Terra Nuova

Dall’alimentazione naturale ai consigli per curarsi con il cibo, dall’autoproduzione del pane alla cura dell’orto, dalla bioedilizia alle riflessioni sull’inadeguatezza del Pil, la casa editrice Terra Nuova offre un catalogo ricco di titoli utili per tutti coloro che vogliono seguire uno stile di vita sano ed equilibrato. Segnaliamo tre titoli: Calendario dei lavori agricoli di Pierre Masson, Manuale di cibi fermentati di Michela Trevisan e Salvare i semi dell’orto e la biodiversità di Michel e Jude Fanton.

 

Foto © Getty Images

 

 

  • shares
  • Mail