Freddo e pioggia, sarà un’estate senza estate

Secondo la francese La Chaine Meteo acque fredde e le infiltrazioni provenienti dall’Atlantico renderanno instabile il clima nei mesi estivi. Oltre alle basse temperature

Dopo il clima invernale di maggio, con piogge e temperature di gran lunga al di sotto delle medie stagionali, anche l’estate che comincerà fra poco più di tre settimane potrebbe essere fredda, piovosa e terribilmente instabile.

Secondo il noto meteorologo francese Laurent Cabrol c’è il rischio che per Francia, Svizzera e Italia del Nord la bella stagione non arrivi, se non per brevissimi periodi.

Secondo Cabrol l’acqua del mare si sarebbe sensibilmente raffreddata condizionando anche l’atmosfera. E quando le temperature si alzeranno, i temporali aumenteranno, ben oltre le medie stagionali.

In Italia la prima vera ondata di caldo dovrebbe arrivare nel week end dell’8 e 9 giugno. Ma poi? Secondo La Chaine Meteo ci sono il 70% delle probabilità che l’estate 2013 sia fresca e piovosa. Per evitare questo scenario ci vorrebbe un giugno molto caldo.

Anche il Centro Meteo Italiano sembra confermare queste previsioni. Se al Sud, al Centro e nelle Isole le ondate di calore non sono affatto escluse, al Nord le infiltrazioni oceaniche potrebbero aumentare i temporali nei mesi di giugno e agosto. Insomma difficilmente si ripeteranno le temperature da record registrate nell’agosto de 2011 e d 2012. Il mese di luglio, invece, dovrebbe essere in linea con le passate estati e, quindi, il mese più secco della stagione. L’estate sarà più stabile nelle località costiere del Tirreno e de Sud Italia.

Per iniziare a sbuffare, comunque, bisognerà attendere l’8 e il 9 giugno, il prossimo sarà ancora un week end da maglioncino e ombrello.

Via | La Chaine Meteo

Foto © Getty Images

 

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: